Nofrio e Giovanni De Rosalia. Dalle vastasate siciliane al successo americano

 Giovanni De Rosalia in un volantino pubblicitario della Columbia. New York, 1927 (Collezione G. Fugazzotto).

Giovanni De Rosalia in un volantino pubblicitario della Columbia, New York, 1927 (Collezione G. Fugazzotto)

 di Giuliana Fugazzotto 

In America, già dai primi decenni dell’800, erano presenti compagnie teatrali italiane che si esibivano, in italiano o in inglese, per le diverse comunità linguistiche e culturali. Esse si erano via via  affermate rappresentando opere classiche della tradizione europea.

Verso la fine del secolo, con l’arrivo delle grosse masse di lavoratori soprattutto dal sud-Italia, le compagnie  avvertirono la necessità, anche economica, di incontrare i gusti e le richieste degli immigrati e iniziarono a modificare i propri repertori, spesso traducendone i testi in italiano o nei principali dialetti meridionali. Nacquero presto altre compagnie, di professionisti e semiprofessionisti,  specializzate nei repertori dialettali. Esse ruotavano intorno a quelle associazioni fra compaesani (Società di mutuo soccorso, Fratellanze) che riproponevano in terra americana angoli d’Italia, occupandosi dell’organizzazione delle feste per i Santi Patroni con relative processioni, luminarie e giochi d’artificio, di Balli Sociali Annuali e Aste benefiche, e che realizzavano a scopi edificanti concerti, spettacoli di danza e rappresentazioni teatrali.

In questo contesto e con queste premesse, all’alba del nuovo secolo,  mentre in Italia nascevano e si affermavano il Caffè Concerto e il Teatro di Varietà sulla scia del Cafè Chantant francese, nelle comunità italiane d’oltreoceano si diffonde un genere teatrale che ha proprie e peculiari caratteristiche. Le forme privilegiate sono gli sketch dialettali, le scene comiche  e le “macchiette coloniali” messe in scena da  Eduardo Migliaccio, padre di Farfariello, e Giovanni De Rosalia con il suo buffo personaggio Nofrio.

Di estrazione sociale diversa, arrivati alle scene teatrali americane per opposti percorsi, uno napoletano, l’altro siciliano, Migliaccio e De Rosalia reinventano per il loro pubblico il teatro comico italiano. Essi arriveranno persino a forgiare una nuova lingua d’uso riformulando  i tratti peculiari dei diversi dialetti meridionali, adattandoli alle necessità e alle abitudini lessicali anglofone, sfruttando, a beneficio della comunità italiana, le capacità mimiche, gestuali, comico-ironiche, foniche, musicali del loro patrimonio culturale. Con loro nasce l’americanese, la nuova lingua della comunità italoamericana compresa da tutti gli emigrati italiani indipendentemente dalla loro provenienza regionale, dal background culturale, dall’alfabetizzazione posseduta.

I testi teatrali, ormai affrancati dalla tradizione colta e calibrati sulle caratteristiche del nuovo linguaggio,  si arricchiscono del “doppio senso”, in voga anche nel teatro di varietà italiano, e trovano nuovi stimoli e suggerimenti argomentativi nell’eterogeneo mondo dell’immigrazione, a volte rimarcandone la precarietà economica, la ricerca continua di un lavoro e la solitudine dell’uomo, altre volte inneggiando alle modernità e alle invenzioni del nuovo mondo o ironizzando su di esse, e affrontando spesso, fra le righe, importanti tematiche politiche e sociali.

Con un occhio al Caffè Concerto e al Varietà italiani, i teatri della Bowery in cui prendeva forma il nuovo “total show” riescono a richiamare vasti strati della popolazione di Manhattan, mettendo in scena sketch e macchiette sapientemente disegnati sulla forza mimica, gestuale e anche canora del primattore o del capocomico delle compagnie teatrali.

L’operazione che portò alla nascita di questo nuovo genere di teatro musicale si sviluppò principalmente su due piani linguistici, quello verbale e quello musicale. Il primo prevedeva una tempestiva adesione al gergo quotidiano della colonia, in cui dialetti meridionali, italiano e americano, andavano mescolandosi in un originale pidgin del quale, malgrado la sua funzione di autentica lingua d’uso, non sfuggivano i tratti comici; il secondo occhieggiava al “nuovo mondo” culturale, con  un sensibile aggiornamento dei ritmi e delle melodie tradizionali verso cadenze americane prossime al ragtime e alle prime forme jazzistiche (Durante, 1999).

il-santo-di-nofrio-disco-78-rpm-okeh-9053-a-10-collezione-g-fugazzotto

Il santo di Nofrio, disco 78-rpm okeh 9053 a 10 (collezione Fugazzotto)

Nofrio e Giovanni De Rosalia

Giovanni De Rosalia, il “professore” che condusse Nofrio e il teatro popolare siciliano al di là dell’oceano, nasce nel 1864 a Palermo. Non sappiamo molto del periodo siciliano della sua vita, eccezion fatta per l’attività teatrale che esercitò in maniera professionale con la Compagnia Cavaliere Scandurra fino all’inizio del 1900. Dal 1903 lo troviamo impegnato a New York  in alcune rappresentazioni classiche ma ad esse, complici le difficoltà economiche legate alla scarsa remuneratività del teatro di prosa, subentreranno ben presto rappre- sentazioni di testi popolari e in dialetto siciliano. Con le sue compagnie teatrali – la Compagnia comico-drammatica Giovanni De Rosalia e la Nuova compagnia filodrammatica De Rosalia-Perez-Picciotto – insieme alla moglie Francesca Gaudio, Giovanni De Rosalia diventerà protagonista indiscusso dei palcoscenici  e della ribalta discografica italoamericani degli Anni Venti, inaugurando un filone comico-macchiettistico cui farà riferimento “letterario”  l’americanese parlato dalla comunità.

Come Nofrio, il personaggio con il quale fu ben presto identificato,  Giovanni De Rosalia era dotato di una personalità sfaccettata e per certi versi ambivalente. Persona di buona cultura, attenta alle novità e agli stimoli culturali della società americana, attore di prosa che recitava Alfieri, Zola e Shakespeare, De Rosalia trovò la propria affermazione professionale come autore  e attore comico; collaborò anche  con regolarità  alla redazione de La Follia di New York con una propria rubrica, e da quelle pagine espresse pensieri intrisi alternativamente di  modernismo e di conservatorismo, di misoginia o di  velato plauso per le richieste di emancipazione femminile.

Illuminanti sono le sue parole su La Follia del  7 novembre 1909, in cui accosta il cinema all’Opera dei Pupi siciliana: «Il cinematografo non è altro che una nuova forma di  Opera dei Pupi» afferma, ma solo poche righe più avanti attribuisce al cinema una fascinazione negativa  sugli spettatori che invece non attribuisce all’Opera dei Pupi.  Non solo: esso è doppiamente negativo per le donne che, ingenue come Nofrio, non ne comprendono la natura falsa e fittizia.  E ancora: «Invece di andare al cinema dove non imparano nulla  che si possa  insegnare ai bambini, le donne  farebbero meglio a stare a casa a pulire, a lavorare a maglia, a lavare i piatti e rammendare». Insomma una dichiarazione di misoginia e conservatorismo, insieme alla diffidenza  per un’attraente ma pericolosa novità come il cinema, capace di rivoluzionare le abitudini tradizionali e le relazioni sociali (Bertellini, 2010).

È comunque lo stesso conservatorismo in cui, nel difficile confronto con la modernità americana,  molti italiani meridionali si riconoscono, apprezzando  il personaggio Nofrio/De Rosalia e la sua lingua franca, quel simil-siciliano compreso da tutti gli italoamericani. Vestito in abiti malandati, pantaloni a scacchi e bretelle, Nofrio è intriso dello stesso intenso pathos  siciliano del suo creatore, fatto di generosità, superstizioni, contraddizioni inestricabili.

-la-seconda-telefonata-di-nofrio-disco-78-rpm-nofrio-record-10-collezione-g-fugazzotto

La seconda telefonata di Nofrio, disco 78 rpm nofrio record 10 (collezione Fugazzotto)

Nofrio, Onofrio e le vastasate

Nofrio non è, però, una creazione originale di Giovanni De Rosalia: sia per il nome, sia per i caratteri suoi propri, sembra infatti discendere direttamente dalle vastasate palermitane [1], una forma di teatro popolare sopravvissuta nella tradizione siciliana almeno fino alla metà dell’Ottocento. Nelle vastasate  il  protagonista  principale  era  sempre  Nofriu (Onofrio), personaggio buffo che racchiude in sé tutte le caratteristiche delle precedenti maschere di servi del teatro siciliano (Pinnavaia, 2002-2006). Anche i titoli di quelle opere, di cui purtroppo non conosciamo i contenuti se non per la descrizione fornitaci da scrittori successivi, suggeriscono la continuità della tradizione, ovviamente calata nel nuovo ambiente americano e aperta, anche musicalmente, alle novità e alle contaminazioni che il nuovo contesto sociale promuoveva (Onofrio, ladro in campagna e galantuomo in città; Onofrio disertore; Onofrio, finto sordo e muto per non pagare i debiti; Onofrio, finto principessa; Onofrio, marito geloso). Nelle vastasate, così come nei comic sketch di De Rosalia, la pièce è una sorta di farsa, spesso intercalata da interventi cantati, «che espone fatti popolari e ridicoli in lingua nazionale [il siciliano], sovente aggiungendo nel momento ciò che credono i recitanti a proposito, senza stare rigorosamente ai detti del suggeritore», come si legge nell’ottocentesco Dizionario siciliano-italiano di Vincenzo Mortillaro alla voce “vastasata”. 

Nofrio cunta la storia di li paladini. Disco 78 rpm Victor 722778 (10”) (Collezione Fugazzotto)

Nofrio cunta la storia di li paladini, disco 78 rpm Victor 722778 (10”) (Collezione Fugazzotto)

Nofrio e le case discografiche

Nofrio rappresenta per la comunità italoamericana quello che Uncle Josh, il personaggio comico creato da Cal Stewart [2] nei primi anni del 1900, rappresenta per la cultura yiddish e per quella popolare americana. Con Nofrio De Rosalia raggiunge la notorietà e nessuna casa discografica si lascerà sfuggire l’opportunità di registrare i suoi skits. Fra il 1916 e il 1928, in coppia con la moglie o con tutta la Compagnia, De Rosalia incide quasi duecento matrici – per la Victor, la Columbia, la OKeh, la Vocalion – che vengono ristampate in Italia e in Gran Bretagna almeno fino alla fine degli anni Trenta del secolo scorso.

Sulla scia del successo del suo personaggio De Rosalia, insieme a Clemente Giglio [2], fonda la Nofrio Record che, negli anni Venti, produrrà circa un centinaio di dischi, probabilmente stampati presso gli stabilimenti Emerson di New York. Nofrio scomparirà gradualmente dalle scene della Bowery e dai cataloghi discografici italoamericani con la morte di Giovanni De Rosalia, sopraggiunta a New York nel novembre 1934, negli anni  immediatamente successivi  alla drastica riduzione dell’immigrazione italiana ed europea e  al relativo declino della produzione discografica “etnica”. Avrà ancora vita per qualche tempo in Italia, conosciuto, seguito e amato soprattutto in Sicilia ma osteggiato dalla cultura del regime fascista.

Nofrio e la censura

I testi di De Rosalia, divenuti famosi negli Stati Uniti sia per le rappresentazioni teatrali che per le riduzioni e gli sketch incisi su disco, arrivano in Italia con le  ristampe delle matrici americane. Nei cataloghi discografici della Columbia e della Voce del Padrone Nofrio è un protagonista indiscusso.

Ma la scure della censura si abbatte ben presto anche su questa maschera siciliana e dischi e testi ritenuti pericolosi o oltraggiosi per il regime vengono ufficialmente banditi. Il 20 aprile del 1929 con la nota n° 441/07651 dell’ufficio competente del governo vengono impartite alle Prefetture disposizioni in merito al sequestro e alla distruzione di dischi per grammofono ritenuti contrari all’ordine nazionale o lesivi della dignità e del prestigio dell’Autorità.

Tale azione repressiva trovava un riferimento normativo nell’art. 112 (Testo unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, 1926) che autorizzava le autorità ad ordinare il sequestro in via amministrativa di scritti, stampati, incisioni, litografie, figure, disegni, iscrizioni, oggetti di plastica o di qualsiasi altro genere contrari all’ordine nazionale dello Stato, lesivi della dignità e del prestigio nazionale o delle autorità ovvero offensivi della morale, del buon costume, ecc. Fra gli  oggetti di qualsiasi altro genere erano ovviamente compresi anche i dischi per grammofono.

Diverse circolari dei Carabinieri  richiamano le disposizioni delle  Prefetture e invitano le giurisdizioni locali a rispettare il decreto di sequestro e distruzione dei dischi per grammofono indicati e, fra essi, troviamo un gran numero di  ristampe di registrazioni effettuate in America per il mercato dell’immigrazione italiana (Borghi-Tromboni, 2005). Insieme a titoli più spiccatamente “antifascisti” ritenuti «contrari all’ordine nazionale» [4], individuiamo incisioni di materiale popolare o popolaresco che spesso non hanno alcun riferimento alla situazione politica italiana. Fra questi spiccano  gli sketch teatrali delle compagnie di Gaspare Marrone [5], A. Bucca e Giovanni De Rosalia e le musiche, le scene comiche, le canzoni che hanno per protagonista Nofrio.  Qui di seguito i brani incriminati:

Nofrio arrestato (G. De Rosalia), Disco Victor 69345 e ristampe. Matrice registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Co.  il 19 marzo 1917;

Nofrio guardia municipale, Dischi Victor 69824 e La Voce del Padrone R7143. Matrice registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Co. il 24 settembre 1917;

Nofrio e lo studente di canto. (G. De Rosalia), Dischi Victor  69287 e La Voce del Padrone R7147. Matrice registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Co.  il 5 gennaio 1917;

Nofrio buscevicu, Dischi Columbia  E4980, 14539-F e CQ249. Matrice registrata a New York dalla Compagnia Bucca-Perez il 20 dicembre 1920;

Il Santo di Nofrio (G. De Rosalia) / Nofrio all’ospedale (G. De Rosalia),  dischi OKeh  9053 e Odeon 17598. Matrici registrate da Giovanni De Rosalia e Compagnia a New York nel febbraio 1922.

Nofrio spara lu jocu di focu  / Nofrio allo Stato Civile, dischi Columbia E9044 e CQ520. Matrici registrate da Giovanni De Rosalia e Compagnia a New York negli anni 1922-23;

Nofrio dallo speziale (G. De Rosalia), Dischi Columbia 14163-F e CQ559. Matrice registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Co. nel settembre 1924;

Nofrio la guardia e lu  diligatu (De Rosalia), Disco OKeh 9217 e ristampe. Matrice registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Co. nel 1925;

Nofrio faitaturi, Dischi OKeh  9217 e Odeon 17596. Matrice registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Co. nel 1925.

4-nofrio-studia-linglese-disco-78-rpm-columbia-14006-f-10-collezione-g-fugazzotto

Nofrio studia l’Inglese, disco 78 rpm Columbia 14006 f 10 (collezione Fugazzotto)

A esemplificare l’amplissimo repertorio discografico di Giovanni De Rosalia propongo qui l’ascolto de Il Santo di Nofrio, [https://youtu.be/NLO4-YqqgXQ], uno sketch comico probabilmente estrapolato, come tanti altri,  da lavori teatrali più ampi. Il brano, nella sua interezza, ha una  durata di circa 3 minuti, coincidente con la capienza massima di una facciata di un disco a 78 giri in quegli anni. Il testo ironizza sulla necessità dell’immigrato di far sempre buon viso a cattiva sorte, anche a costo di permettere le avances del datore di lavoro verso la propria moglie. I personaggi sono quattro: Caterina (Francesca Gaudio), il marito Nofrio (Giovanni De Rosalia), l’amico, il datore di lavoro.

Tanti i riferimenti alla vita e al lavoro dell’immigrato, e altrettante le parole “sicil-inglesi”(a giobba, il lavoro, da the job; a fatturìa, la fabbrica, da the factory; u bossu, il capo, da the boss) o inglesi (yes, thank you, overtime, drink, wife) entrate a far parte della lingua parlata dalla comunità italoamericana.

L’esempio audio proposto  è un frammento tratto dal disco OKeh 9053-A, la cui matrice fu registrata a New York da Giovanni De Rosalia e Compagnia l’8 febbraio 1922 [6].

Il Santo di Nofrio
 - Catarina!
- Chi  vvoi?
- Chi ti nni pari chi me cumpari ancora un ha vinutu?
- E a chi ura ti rissi ca vinìa?
- Mi dissi: E sei, comu nesciu d’a fatturìa vegnu a vostra casa. Ora sunnu l’ottu!
- E c’è paura chi fa l’overtaim! - Quannu mai! A chiddu nun ci pari l’ura ca nesci da fattoria. E ’ntantu, pi causa sua , finu a st’ura non aiu potutu festeggiari u me’ santu.
- E  tu picchì nu no fisteggi senza r’iddu? - Mi pari malu! Picchì iddu mi dissi: Cumpari, vogghiu il piaceri e l’unuri c’a u vostru santu l’avemu a festeggiari assemi.
- E allura picchì non ha vinutu?
- E chi ssacciu! Chiddu nta tutti i so’ cosi è musciu,
puru quannu travagghia.
I bossi nnu manninu sempri picchì iddu ’nta tutta ’a sumana non fa’ mancu cinquanta soddi i lavuru! - C’è pimmissu?
- Ah cca è! [Pezza chi so mancia]. Cumpari, a st’ura vi nni viniti?
- Ca si potia veniri prima chi vineva a st’ura?
- E ccu è chistu ca purtastivu cu vvui?
- Chistu è u me’ bossu! Ca pi cchistu iò vinni a st’ura. Picchì u ì a pigghiari a so’ casa! Appi a spittari chi finìa i manciari. Iddu è miricanu.
-E picchì u purtastu?
- Pi  ffallu addivettiri. A iddu cci piaci u vinu ’talianu. Iu u pigghiu cu bbonu, accussì non mi nni mannanu a giobba.
- Ma… si iddu nuatri non sapemu parrari miricanu, comu s’addivetti? - Un vi nni ncarricati. Abbasta ca iddu bivi. Ora vv’u rapprisentu.
- This my compar.
- Pleased meet you.
- Chi dissi?
- E chi ssacciu?
- Ah allura bboni iamu… Assai s’avi a ddivettiri!
- Cumpari, trattatilu bbonu! Daticci a biviri, ma si no mi leva a giobba.
- E facemu a volontà i Diu. You drink wine?
-Yes, I like Italian wine!
-Yes? E te ccà, vivi!
-Thank you! - Ah , dazzorrait! Tuttu ’nta na vota s’u sciddicau…
- Cumpari, daticci n’autru biccheri c’accussì non  mi leva a giobba.
- Pi mmia po’ biviri di ora nfinn’a dumani. Drink!
- Thank you!
- … e vivi l’amicu! Talia a me muggheri, talè , e ci scaccia l’uocchiu…  Cumpari, e chi vveni a diri sta cosa…
- Nenti, non c’è nenti i malu, ca cu mme mugghieri non fa puru accussì? Lassatilu fari  ca si no non ni mannanu a giobba. Daticci a biviri.
- E damucci a biviri. Drink!
- Thank you
- Ah! E comu suca! Ma chi è, sponsa? - Who  is this nice young lady?
- Chi dici?
- Voli sapiri cu è sta signura. Diciticcillu ca è vostra mugghieri.
- Chista è my wife!
- Oh pleased to meet you.
- (donna) Ahi! Corpu di sangu!
- Chi ci fu?
- Mi desi un pizzicuni.
- Ehi, mister, comu schifìu finiu? Cumpari, purtativillu, ma se no na seggia ’ntesta cci dugnu.
- Cumpari, pi carità, lassatilu divettiri, ma se no chiddu da giobba mi nni manda.
- Vi staiu dicennu: purtativillu! Ma se no puru a voi vi dugnu na seggia ’ntesta.
E già, ora, pi non ci fari peddiri a giobba a iddu, m’e fari fari a giobba iu.
5-supplemento-catalogo-victor-nuovi-dischi-italiani-new-york-1920-collezione-g-fugazzotto

Supplemento catalogo Victor nuovi dischi italiani, New York, 1920 (collezione Fugazzotto)

 Nofrio  e l’industria discografica

Non potevo concludere questo contributo agli studi su De Rosalia senza far riferimento all’importante produzione discografica a 78 giri [7] di cui Nofrio fu protagonista. La gran parte di questa produzione fu realizzata negli Stati Uniti negli anni Dieci-Venti del secolo scorso e fu successivamente ristampata in Europa per il mercato italiano.

A compendio della produzione in cui il personaggio Nofrio fu protagonista di testi recitati e cantati o ispiratore di quadriglie, polke e contradanze, ho ritenuto interessante aggiungere i titoli di una piccolissima casa discografica denominata Nofrio Record. Essa, creata da Clemente Giglio e Giovanni De Rosalia sulla scia del successo dell’omonimo personaggio, “autoprodusse” brani tratti dalle farse di De Rosalia, canzoni e ballabili, e pubblicò  anche un piccolo numero di dischi di altri autori-esecutori ma sempre di interesse etnico italoamericano.

Tutti i  titoli sono raggruppati per esecutore e per anno di registrazione. Fonte principale della discografia è il monumentale lavoro di Richard K. Spottswood (1990), qui aggiornato con titoli e dati tratti da cataloghi discografici ed etichette di dischi facenti parte della mia personale collezione [8].

Dialoghi Mediterranei, n.27, settembre 2017
Note
1. dai vastasi, i facchini, che ne erano fautori e attori.
2. Cal Stewart (1856 – 1919) fu un pioniere del vaudeville, del teatro popolare  e icona del mondo discografico americano nei primi anni del 1900. Padre del personaggio Uncle Josh Weathersby, un ingenuo contadino del New England, Stewart rappresentò la “modernizzazione” del  mondo americano attraverso la satira e l’humour. Con la sua piccola compagnia formata dalla moglie, la violinista Hazel “Gypsy Rossini”, e dai due cognati, toccò argomenti topici per l’epoca, raccontando con abilità e sagacia le gesta  di Uncle Josh alle prese con le diavolerie del mondo moderno. Fra le sue incisioni più famose ricordiamo “Uncle Josh’s Arrival in New York” (1898), “I’m Old But I’m Awfully Tough (Laughing Song)” (1898), “Jim Lawson’s Horse Trade With Deacon Witherspoon” (1901), “Uncle Josh’s Huskin’ Bee Dance” (1901) e “Uncle Josh Buys an Automobile” (1903). Lo “Zio Josh” fu anche protagonista di un cortometraggio  della durata di due minuti, prodotto e distribuito dalla Edison Manufacturing Company nel gennaio 1902 con la regia di Edwin S. Porter, dal titolo “Uncle Josh at the Moving Picture Show”.
3. Clemente Giglio (Napoli, 1886 – New York, 1941)  fu cantante, attore e impresario di spettacoli  teatrali e musicali. Fu anche proprietario di una radio e di un piccolo teatro che, alla fine degli anni Trenta, convertì in sala cinematografica per la proiezione di film italiani.
4. Fra i tanti ricordiamo: La morte di Caserio, Dischi Columbia E4507 e C3703,  matrice registrata a New York da Raoul Romito nel novembre 1919; Nuovi stornelli socialisti, Disco Emerson 12054,  matrice registrata da Giuseppe Milano a New York nel gennaio 1920; La canzone di Caserio di A. Capponi, Disco Victor 73402 e ristampe, matrice registrata a New York il 15 giugno1922 da Amedeo Warney; Sacco e Vanzetti, di Vampo-Pensiero, Disco Columbia 14288-F,  matrice registrata a New York da Raoul Romito nel maggio 1927; Lacrime ‘e condannati – ovvero Sacco e Vanzetti di Rizzi-Bascetta, Disco OKeh 9316,  matrice registrata da Alfredo Bascetta a New York il 5 maggio 1927; Il volo di De Pinedo-Polka/Il S. Maria–Valzer, disco Columbia 14291, matrici registrate da Raoul Romito a New York nell’aprile del 1927.
5. Una delle opere bandite di Gaspare Marrone è l’azione drammatica in più parti Musulinu (16 matrici Columbia, 1923), tratta da Vita, delitti, arresto e condanna del famigerato brigante Giuseppe Musolino, detto il bandito d’Aspromonte. Anonimo. Firenze: Tip. Salani, 1902. Anche se in alcune circolari viene indicata erroneamente con il titolo di Mussulinu, non ha nulla a che vedere con Benito Mussolini.
6. Traduzione: Il Santo di Nofrio
- Caterina! – Che vuoi? – Che te ne pare che mio compare non è ancora arrivato? – A che ora ti ha detto che sarebbe arrivato? – Mi ha detto: Alle sei, appena esco dalla (in sicil-inglese) factory , vengo a casa vostra. E adesso sono già le otto! – Può darsi che faccia l’overtime!
- Macchè! Quello non vede l’ora di uscire dalla fabbrica. E intanto, per colpa sua, non ho potuto festeggiare il mio santo [il mio onomastico]. - E tu perchè non lo festeggi senza di lui?
- Perchè mi dispiace! ieri mi ha detto: Compare, vorrei avere il piacere e l’onore di festeggiare insieme il vostro santo. – E allora perchè non è venuto? – E che ne so? Quello in tutte le sue cose è senza “spina dorsale”, anche sul lavoro. I boss lo mandano sempre via perchè in una settimana non fa  neanche il lavoro di cinquanta soldi !
- Permesso? -Ah eccolo qua! […] Compare, come mai arrivate a quest’ora? – Ma  se fossi  potuto arrivare prima pensate che non l’avrei fatto? – E chi è questa persona che avete portato con  voi? – Questo è il mio boss. Per questo motivo sono arrivato in ritardo, perchè sono dovuto andare a prenderlo a casa a sua! Ho dovuto aspettare che finisse di cenare, lui è americano. – E perchè lo avete portato qui? – Per farlo divertire. A lui piace il vino italiano. Io cerco di prenderlo con le buone, così non mi licenzia. – Ma… se noi non sappiamo parlare americano, come fa a divertirsi?
-  Non vi preoccupate, basta che  beva. Ora vi presento. – (in sicil-english) This my compare. -  (in inglese) Piacere di conoscervi. – Cosa ha detto? – E che ne so io? – Eh, andiamo bene, allora. Si divertirà di sicuro molto! – Compare , trattatelo bene. Offritegli da bere, se no mi toglie il lavoro. – E sia fatta la volontà di Dio. (in inglese) You drink wine? -   (in inglese) Sì, il vino italiano mi piace. – Yes? E tieni, allora, bevi. -  (in inglese) Grazie
- (in sicil-english) Ah , that’s all right! Tutto d’un sorso l’ha trangugiato…- Compare, offritegli un altro bicchiere così non mi toglie il lavoro. – Per me può bere da ora fino a domani. (in inglese) Drink! -   (in inglese) Grazie! -  … e beve l’amico! Ehi, ma guarda mia moglie e le fa l’occhiolino…. Compare, che significa? – Niente, niente, non c’è niente di male, anche con mia moglie fa così! Lasciatelo fare, che se no non ci fanno lavorare. Offritegli da bere. – E offriamogli da bere… Drink!  -Thank you -Ehi, come ciuccia.. ma cos’è, una spugna?
- (in inglese) Chi è questa bella ragazza? – Che dice? – Vuole sapere chi è la signora. Diteglielo che è vostra moglie. -  Questa è (in inglese) mia moglie! -  (in inglese) Oh, piacere di conoscervi! – (donna) Ahi, accidenti! – Cos’è stato? – Mi ha dato un pizzicotto. – Ehi, mister, cosa cavolo combinate? Compare, portatelo via, prima che gli rompa una sedia in testa. – Compare, per carità, lasciatelo divertire, se no quello mi caccia via dal lavoro. – Torno a ripetere: portatelo via, prima che rompa una sedia in testa anche a voi.  E già, per non far perdere il lavoro a lui, devo far fare “il lavoro” a me!
7. L’elenco è stato realizzato considerando esclusivamente  i brani che includono il termine “Nofrio” nel titolo. In coda è stata inserita una lista, sicuramente parziale ma l’unica possibile allo stato attuale delle ricerche, relativa alla produzione dell’etichetta Nofrio Record indipendentemente dalla presenza del temine “Nofrio” all’interno dei titoli.
8.  Giovanni de Rosalia & co. (anche come de rosalias e compagnia, de rosalia e compagnia, de rosalia-gaudio [mr. & mrs. de rosalia], de rosalia e signora, giovanni de rosalia e compagnia, g. de rosalia)
 (B 18416-1) Nofrio in pericolo [Nofrio In Danger],  Victor 69047, HMV R7145
(B 18417-2) Nofrio eroe del 31 febbraio [The Hero Of The 31st Of febbraio],  Victor 69047, HMV R7145
(B 18418-2) Nofrio in villeggiatura [Nofrio On Vacation],  Victor 69078, HMV R7141
(B 18419-3) Nofrio invitato a colazione [Nofrio Invited To Breakfast],  Victor 69078, HMV R7141, Reg. a New York, 12 settembre 1916
 (B 19012-2) Nofrio nel guardaroba [Nofrio In The Wardrobe] (G. De Rosalia),  Victor 69222
(B 19013-2) Nofrio e lo studente di canto [Nofrio And The Singer] (G. De Rosalia),  Victor 69287, HMV R7147
(B 19014-2) Nofrio sindaco [Nofrio Mayor] (G. De Rosalia),  Victor 69287, HMV R7147
(B 19015-2) Nofrio locandiere [Nofrio’s Hotel] (G. De Rosalia),  Victor 69222, HMV R7151
(B 19286-2) Nofrio agli esami [Nofrio At The School Examination] (G. De Rosalia) Victor  69345
(B 19287-2) Nofrio arrestato [Nofrio Arrested] (G. De Rosalia),  Victor  69345
(B 19288-2) Nofrio geloso [Nofrio Is Jealous] (G. De Rosalia),  Victor  69393, HMV R7199, Reg. a New York,  19 marzo 1917
 (B 19702-1) Nofrio e la sonnambula [Nofrio And The Fortune Teller] (G. De Rosalia),  Victor  69481, HMV R7151
(B 19704-2) La contradanza di Nofrio (G. De Rosalia),  Victor  69429, HMV R7149
(B 19705-3) Nofrio padrone di casa [Nofrio Landlord] (G. De Rosalia),  Victor  69429, HMV R7149, Reg. a New York,  20 aprile 1917
(B 20219-1) Il matrimonio di Nofrio [Nofrio’s Wedding] (G. De Rosalia),  Victor  69629, HMV R7217
(B 20220-2) La fame di Nofrio [Nofrio’s Appetite] (G. De Rosalia),  Victor  69578, HMV R7153, GW369
(B 20221-2) Nofrio sotto il letto [Nofrio Under The Bed] (G. De Rosalia),  Victor  69578, HMV R7153, GW369
         Reg. a New York,  16 luglio 1917
(B 20590-1) Nofrio giuoca alla tombola [Nofrio Plays Lotto] (G. De Rosalia),  Victor  69824, HMV R7143
(B 20591-2) Nofrio guardia municipale [Nofrio The Municipal Guard],  Victor  69824, HMV R7143
(B 20592-1) A Nofrio muore il nonno [Nofrio Grandfather Died],  Victor  69733, HMV R7139
(B 20593-1) Nofrio umbriaco [Nofrio Is Drunk],  Victor  69733, HMV R7139, Reg. a New York,  24 settembre 1917
(B 20976-1) Nofrio nasconde gli amici [Nofrio Hides His Friends] (G. De Rosalia),  Victor  69939, HMV R7217
(B 20995-1) Nofrio e so’ soggiru [Nofrio And His Father-In-Law] (G. De Rosalia),  Victor  69939, HMV R7221
(B 20996-2) Nofrio e i due spasimanti [Nofrio And The Two Lovers] (G. De Rosalia),  Victor  69953, HMV R7135
(B 20997-2) Nofrio cuciniere [Nofrio The Cook],  Victor  69953, HMV R7135, Reg. a New York,  19 novembre 1917
(B 21505-1) Nofrio e lu malantrinu (G. De Rosalia),  Victor  69992, HMV R7155
(B 21506-1) Nofriu e lu pueta (G. De Rosalia),  Victor  72059, HMV R7161
(B 21507-1) Nofriu marita a so’ soru [Nofrio Weds The Sister] (G. De Rosalia),  Victor  72059, HMV R7157
(B 21508-2) Nofrio barone (G. De Rosalia),  Victor  69992, HMV R7155, Reg. a New York,  6 febbraio 1918
(B 21848-1) Nofrio malato [Nofrio Is Sick] (G. De Rosalia),  Victor  72262, HMV R7163, GW371
(B 21849-1) Nofrio avvocato alla Pretura (G. De Rosalia),  Victor  72262, HMV R7163, GW371
(B 21850-2) Nofrio al botteghino del teatro [Nofrio At The Box Office] (G. De Rosalia),  Victor  72100, HMV R7159, GW370, HNA1006
(B 21851-3) Nofrio dentro il teatro [Nofrio In The Theatre] (G. De Rosalia),  Victor  72100, HMV R7159, W370
         Reg. a New York,  10 maggio 1918
(B 22035-1) Nofrio e Donn’ Anna [Nofrio And Mrs. Anna] (G. De Rosalia),  Victor  72504, HMV R7165
(B 22036-2) Nofrio gioca al tresette [Nofrio Gambles] (G. De Rosalia),  Victor  72304
(B 22037-2) Nofrio nel restaurant [Nofrio At The Restaurant] (G. De Rosalia),  Victor  72504, HMV R7165
(B 22038-1) La serenata di Nofrio [Nofrio Is Serenading] (G. De Rosalia),  Victor  72304, HMV R7177, Reg. a New York,  22 giugno 1918
(B 22045-1) Nofrio e la ze’ Sciaveria [Nofrio And His Aunt Saveria] (G. De Rosalia),  Victor  72136, HMV, R7175
(B 22046-2) Li nozzi d’argentu [Silver Wedding] (G. De Rosalia),  Victor  72136, HMV R7175, Reg. a New York,  26 giugno 1918
(B 22304-2) Nofrio parti pi lu frunti [Nofrio Leaves For The Front] (G. De Rosalia),  Victor, matrice scartata
(B 22305-2) Nofrio a lu frunti [Nofrio At The Front] (G. De Rosalia),  Victor  72177
(B 22306-1) Un episodiu di Nofriu [Episode Of Nofriu] (G. De Rosalia),  Victor  72181
(B 22307-1) Nofriu in battaglia [Nofriu In The War] (G. De Rosalia),  Victor  72181, Reg. a New York,  14 settembre 1918
(B 22304-4) Nofrio parti pi lu frunti [Nofrio Leaves For The Front] (G. De Rosalia),  Victor  72177
(B 22326-2) Nofrio vapparussu [Nofrio The Bluffer] (G. De Rosalia),  Victor  73051, HMV R7187
(B 22327-2) Nofrio al telefono [Nofrio At The Telephone],  Victor  72404, HMV R7191, Reg. a New York,  2 novembre 1918
(B 22911-2) Nofrio e la finta Miricana [The Spooning Girl] (G. De Rosalia),  Victor  72404
(B 22912-1) Nofrio senzali di matrimoniu [Nofrio Matrimonial Agent] (G. De Rosalia),  Victor  77884, HMV R7225
(B 22913-2) Nofrio coraggiosu [Nofrio’s Bravery] (G. De Rosalia),  Victor  72588, HMV R7167
(B 22914-2) Nofrio avi li pira [Nofrio Gets The Worst] (G. De Rosalia),  Victor  72588, HMV R7167
         Victor  72404 come DE ROSALIA-GAUDIO (Mr. & Mrs. De Rosalia), Reg. a New York, 11 giugno 1919
(B 23293-2) Nofrio alla posta [Nofrio At The Post Office] (G. De Rosalia),  Victor  72884, HMV R7181, GW373, HNA1005
(B 23294-2) Nofrio maestro di pianoforte [Nofrio, Piano Teacher] (G. De Rosalia),  Victor  72614, HMV R7179, GW372
(B 23296-3) Nofrio ai bagni [Nofrio At The Bath] (G. De Rosalia),  Victor  72614, HMV R7179, GW372,          Reg. a New York,  9 ottobre 1919
(B 23351-1) Nofrio e a  patruna i casa [Nofrio And The Housekeeper] (G. De Rosalia),  Victor  72724
(B 23352-2) Nofrio pacificatore [Nofrio The Peacemaker] (G. De Rosalia),  Victor  72795, HMV R7157
(B 23353-3) Nofrio interprete [Nofrio, Interpreter] (G. De Rosalia),  Victor  72724, Reg. a New York,  24 novembre 1919
(B 23853-1) Nofrio viduvu [Nofrio Widower] (G. De Rosalia),  Victor  72795, HMV R7177
(B 23854-1) Nofrio e lu cuccheri [Nofrio And The Coachman] (G. De Rosalia),  Victor  73002, HMV R7185
         Reg. a New York,  16 marzo 1920
 (B 23887-3) Nofrio avi la mugghieri gilusa [Nofrio’s Wife Is Jealous] (G. De Rosalia),  Victor  72884, HMV R7181, GW373, HNA1005
(B 23888-3) Nofrio cunta la storia di li paladini [Nofrio Recites the History of Charlemagne] [Nofrio And The Marionettes] (G. De Rosalia),  Victor  72778, HMV R7171
(B 23889-2) Nofrio avi li scarpi stritti [Nofrio In Tight Shoes] (G. De Rosalia),  Victor  72778, HMV R7171
(B 23890-2) Nofrio ’ntricanti [Curious Nofrio],  Victor  73002, HMV R7185, Reg. a New York,  8 aprile 1920
 (B 24500-2) Nofriu mentri chiovi [While It Is Raining] (G. De Rosalia),  Victor  72864, HMV R7173
(B 24501-2) Nofriu e la za’ Cicca [Nofriu And Cicca] (G. De Rosalia),  Victor  72864, HMV R7173
(B 24502-2) La pinsata di Nofriu [Nofriu’s Idea] (G. De Rosalia),  Victor  72926, HMV R7183
(B 24503-1) Nofriu parra cu la luna [Nofriu Talks To The Moon] (G. De Rosalia),  Victor  72926, HMV R7183
         Reg. a New York,  29 settembre 1920
 (B 25056-1) Nofrio vol essiri sigritariu (G. De Rosalia),  Victor  73333, HMV R7161
(B 25057-1) Nofrio e il bersagliere (G. De Rosalia),  Victor  73097
(B 25058-1) Nofrio preso per un austriaco (G. De Rosalia),  Victor  73097
(B 25059-1) Nofrio alla taverna (G. De Rosalia),  Victor  73679, HMV R7221, Reg. a New York,  27 aprile 1921
(B 25449-2) Nofrio allu storu ’e cinque e dieci [Nofrio At The Five And Ten Cent Store] (G. De Rosalia),  Victor  73263
(B 25450-2) Nofrio arriccutu [Nofrio Becomes Rich] (G. De Rosalia),  Victor  73085, HMV R7189
(B 25451-2) Nofrio in barca [Nofrio In The Row Boat] (G. De Rosalia),  Victor  73085, HMV R7189
(B 25452-2) Nofrio a Coney Island (G. De Rosalia),  Victor  73263, Reg. a New York, 1  luglio 1921
(B 25609-2) Nofrio e la bookkeeper (G. De Rosalia),  Victor  73333
(B 25610-2) Nofrio scenziato [Nofrio, Scientist] (G. De Rosalia),  Victor  73932, HMV R7197
(B 25611-2) Nofrio al caffé [Nofrio At The Cafe] (G. De Rosalia),  Victor  73679, HMV R7199
(B 25612-2) Nofrio vuol divenire deputato [Nofrio, The Congressman] (G. De Rosalia),  Victor  73189, HMV R7195
(B 25613-2) Nofrio, presidente del comitato [Nofrio, President Of The Committee] (G. De Rosalia),  Victor  73189, HMV R7195, Reg. a New York,  16 settembre 1921
(B 26011-2) Nofrio va a pesca [Nofrio Goes Fishing] (De Rosalia),  Victor  73932, HMV R7197
(B 26012-2) Nofrio coscritto [Nofrio The Recruit] (De Rosalia),  Victor  77884, HMV R7223
(B 26013-2) Nofrio giucca al lotto [Nofrio Plays At The Lottery] (De Rosalia),  Victor  73501, HMV R7193
(B 26014-2) Nofrio ordinanza [Nofrio As Orderly] (De Rosalia),  Victor  73501, HMV R7193,Reg. a New York,  4 gennaio 1922
(S 70454-B) Nofrio arriva in America (G. De Rosalia), OKeh 9052
(S 70455-A) Il Santo di Nofrio (G. De Rosalia), OKeh 9053, Odeon 17598
(S 70456-B) Nofrio e la moglie del compare (G. De Rosalia), OKeh 9052, Parlophon A 4342-II
(S 70457-B) Nofrio all’ospedale (G. De Rosalia), OKeh, matrice scartata, Reg. a New York, 8 febbraio 1922
(S 70454-C) Nofrio arriva in America (G. De Rosalia), OKeh 9052
(S 70455-C) Il santo di Nofrio (G. De Rosalia), OKeh, matrice scartata
(S 70457-C) Nofrio all’ospedale (G. De Rosalia), OKeh 9053, Reg. a New York,  ca. febbraio 1922
(88446-1) Nofrio parte per l’America,  Columbia E7600
(88447-1) Nofrio ritorna dall’America,  Columbia E7600
(88448-1) Nofrio e l’ebreo,  Columbia E7765, 14519-F, CQ133
(88449-2) Nofrio ha la moglie americana,  Columbia E7765, 14519-F, CQ133
(S 70530-) Nofrio ed il maestro (De Rosalia), OKeh 9057
(S 70531-) Nofrio si spiega per matrimonio (De Rosalia), OKeh 9057, Reg. a New York,  ca. marzo 1922
(9411) Nofrio alla banca, Vocalion 14406
(9413) Nofrio barbiere, Vocalion 14406
() Nofrio al museo, Vocalion 14414
() Nofrio al serraglio, Vocalion 14414,  Reg. a New York,  ca. luglio 1922
(S 71004-B) La tarantella di Nofrio, OKeh 86004, Odeon 55598 (12″)
(S 71005-B) Un’altra contradanza di Nofrio-Quadriglia, OKeh 86004 (12″)
con Quintetto “I diavoli rossi” dir. da E. Rossi, Reg. a New York,  novembre 1922
() Nofrio spara lu jocu di focu,  Columbia E9044, CQ520
() Nofrio allo stato civile,  Columbia E9044, CQ520
() Nofrio studia l’Inglese,  Columbia 14006-F, CQ560
() Nofrio e lo scrivano,  Columbia 14006-F, CQ560
() Nofrio prestigiatore, OKeh 9090, Odeon 17592, Reg. a New York,  1922-3
(S 71232-) Nofrio maestro di banda (De Rosalia),  OKeh 86009, (disco 12″), Reg. a New York,  febbraio 1923
(S 72749-C) Nofrio ed il ministro (De Rosalia), OKeh 9171
(S 72750-A) La megghiu contradanza di Nofrio (De Rosalia), OKeh 9171, GV C-601(C)
(S 72751-B) Nofrio abbraccia la cameriera (De Rosalia), OKeh 9169, Odeon 17593
(S 72752-A) Nofrio (De Rosalia), OKeh 9169, Odeon 17593, Reg. a New York,  12 agosto 1924
(S 72798-B) La mazurka di Nofrio (De Rosalia), OKeh 9178, Odeon 17594
(S 72799-B) Nofrio battezza suo figlio (De Rosalia), OKeh 9178, Odeon 17594, Reg. a New York,  10 settembre 1924
(105169-2) Nofrio dallo speziale (G. De Rosalia),  Columbia 14163-F, CQ559
(105170-2) La terza telefonata di Nofrio (G. De Rosalia),  Columbia 14163-F, CQ559,  Reg. a New York,  settembre 1924
() Nofrio arriva tardi,  Columbia 14076-F, CQ277
() A Nofrio partorisce la moglie,  Columbia 14076-F, CQ277
() Nofrio da l’orologiaio (De Rosalia), OKeh 9184, Odeon 17598
() Nofrio dal mercante (De Rosalia), OKeh 9193, Odeon 17589
() Nofrio cocchiere (De Rosalia), OKeh 9193, Odeon 17589, Reg. a New York,  1924
(S 73075-B) Nofrio innamorato (De Rosalia), OKeh 9206
(S 73077-B) Nofrio ed il censimento (De Rosalia), OKeh 9206,  Reg. a New York,  6 gennaio 1925
(105389-1) Una festa in casa di Nofrio (G. De Rosalia),  Columbia 14152-F, CQ561
(105390-2) Nofrio in aeroplano (G. De Rosalia),  Columbia 14175-F, CQ279
(105391-1) Nofrio studia il trombone (G. De Rosalia),  Columbia 14152-F, CQ561
(105392-2) La festa di san Giuseppe,  Columbia 14175-F, CQ280, Reg. a New York,  gennaio 1925
() Nofrio, la guardia e lu diligatu (De Rosalia), OKeh 9217
() Nofrio faitaturi, OKeh 9217, Odeon 17596,  Reg. a New York,  1925
(S 73304-B) Nofrio impiegato alla stazione (De Rosalia), OKeh 9251, Odeon 17590
(S 73305-A) Nofrio dentista ambulante (De Rosalia), OKeh 9251, Odeon 17590
(S 73306-A) Nofrio accusato (De Rosalia), OKeh 9256, Odeon 17591
(S 73307-A) Nofrio portalettere (De Rosalia), OKeh 9256, Odeon 17591, Reg. a New York,  10 aprile 1925
(S 73423-A) Nofrio mercante ambulante (De Rosalia), OKeh 9226, Reg. a New York,  10 giugno 1925
(BVE 33550-3) Lu Natali di Nofriu (De Rosalia),  Victor  78347, HMV R7233, GW374
(BVE 33551-2) La furberia di Nofrio (De Rosalia),  Victor  78347, HMV R7233, GW374
(BVE 33552-1) Nofriu e san Bastianu (De Rosalia),  Victor  78474
(BVE 33553-2) Nofriu sparritteri (De Rosalia),  Victor  78474, Reg. a New York,  8 ottobre 1925
(W 106208-2) Nofrio fora e so compari dintra (G. De Rosalia),  Columbia 14202-F, CQ278
(W 106209-2) Nofrio fido servitore (G. De Rosalia),  Columbia 14202-F, CQ278
(W 106210-1) La calamita di Nofrio (G. De Rosalia),  Columbia 14185-F, CQ158
(W 106211-2) A Nofriu mori lu cardiddu,  Columbia 14185-F, CQ158, Reg. a New York,  gennaio 1926
(BVE 34316-3) La prima notte di matrimonio di Nofrio (G. De Rosalia) – p. 1,  Victor  78569, HMV R7235, GW375, HNA3004
(BVE 34317-1) La prima notte di matrimonio di Nofrio (G. De Rosalia) – p. 2,  Victor  78569, HMV R7235, GW375, HNA3004
(BVE 34318-2) Nofrio non presta la moglie (G. De Rosalia),  Victor  78755, HMV R7237
(BVE 34319-1) Nofrio e lu suggiru di l’America (G. De Rosalia),  Victor  78755, HMV R7237, Reg. a New York,  11 gennaio 1926
(W 107201-1) La carta cittadina di Nofrio (De Rosalia),  Columbia 14253-F, CQ562
(W 107203-2) Nofriu nesci di la taverna (De Rosalia),  Columbia 14289-F, CQ159
(W 107204-3) Nofrio in automobile (De Rosalia),  Columbia 14253-F, CQ562, Reg. a New York,  ottobre 1926
(W 107697-2) Nofrio direttore d’orchestra (De Rosalia), Columbia 14303-F, CQ279, Reg. a New York,  marzo 1927
 (W 110181-2) Lu spusaliziu di Nofrio (De Rosalia) – p. 1,  Columbia 14424-F, CQ521
 (W 110182-2) Lu spusaliziu di Nofrio (De Rosalia) – p. 2,  Columbia 14424-F, CQ521
 (W 110183-2) Nofrio finto impiegato al museo (De Rosalia),  Columbia 14466-F, CQ159, Reg. a New York,  dicembre 1928
 
A. Bucca & co. (anche come Bucca e  co.,  Bucca-Pérez co., Bucca &  co., Bucca e comp., Nofrio – Bucca e compagnia)
 () Nofrio al telefono (G. De Rosalia), L’insuperable 00801
() Nofrio sensale di matrimoni (G. De Rosalia),  L’insuperable 00802
(00815 INR) Nofrio surdato (De Rosalia), Bucca and Co., Italian Neapolitan Record 00815
(00816) Nofrio si vinni a mugghieri pi mezza lira (Bucca), A. Bucca and Co., Italian Neapolitan Record 00816
() Nofrio surdato (De Rosalia), Bucca and Co., Phonotype 00815
() Nofrio si vinni a muggheri pi mezza lira (Bucca), Bucca and Co., Phonotype 00816
(00865 INR) Nofrio ‘ntra soggera e nora (Bucca), Bucca and Co., Italian Neapolitan Records 00865
 (00866 INR) Nofrio interpetre [sic] (De Rosalia), Bucca and Co., Italian Neapolitan Records 00866
            Reg. a New York,  inizio Anni Venti
 (86812- ) Nofriu amanti sfurtunatu,  Columbia E7022
(86813-1) Nofriu al telefono,  Columbia E4980, 14539-F, CQ249
(86814-1) Nofriu marita a so’ figghia,  Columbia E7022
(86815-1) Nofriu professuri,  Columbia E7060
(86816-2) Nofriu tenente per mezz’ora,  Columbia E7060
(86817-1-2) Nofriu buscevicu,  Columbia E4980, 14539-F, CQ249, Reg. a New York,  ca. dicembre 1920
(87289- ) Nofriu e la fini di lu munnu,  Columbia E7274
(87290- ) Nofriu è di Corneto,  Columbia E7274
(87291-) Nofriu cucineri,  Columbia D687 (stampato in Gran Bretagna)
(87292-) Nofriu lucannaru,  Columbia D687 (stampato in Gran Bretagna)
(87293-2) Nofriu socio du diavolo-p. 1,  Columbia E7512, 14540-F, CQ244
(87294-2) Nofriu socio du diavolo-p. 2,  Columbia E7512, 14540-F, CQ244, Reg. a New York,  ca. aprile 1921
(87887-) Nofriu tinuri,  Columbia D688 (stampato in Gran Bretagna)
(87888-) Nofriu cridutu nutrici,  Columbia D688 (stampato in Gran Bretagna)
(87889-1) Nofrio dal barbiere (A. Bucca),  Columbia E7860, 14541-F
(87890-2) Nofrio in pretura (A. Bucca),  Columbia E7860, 14541-F,  Reg. a New York,  dicembre 1921
(S 71813-A) Nofrio giudici, OKeh 9116
(S 71814-A) Nofrio studia l’inglese, OKeh 9116
() Il matrimonio di Nofrio, OKeh 86015 (disco 12″),  Reg. a New York,  ca. settembre 1923
(C 30123-1) Catena di rose – comandata da Nofrio – [Chain Of Roses]-Quadriglia (B. Sbraccia) Victor, matrice scartata
con la partecipazione di Bernardini e  Frank Amodio, Reg. a New York, 20 maggio 1924
(B 30123-2) Catena di rose – comandata da Nofrio – [Chain Of Roses]-Quadriglia (B. Sbraccia) Victor 77624, HMV R7215, GW368,  Reg. a New York, 25 giugno 1924
 () Nofriu devotu di S. Giuvanni,  Columbia 14072-F
() Nofriu tenore,  Columbia 14072-F, Reg. a New York,  1924
(B 31999-2) Nofrio ’ncatarutu [Nofrio Has A Cold] Victor 78060, HMV R7223
(B 32000-2) Nofrio vinni cacoccioli [Nofrio Sells Artichokes] Victor 78060
(B 32001-2) Nofrio avi a mugghieri suffraggetta Victor, matrice scartata
(B 32002-2) Nofrio e ’u magnatismu, Victor, matrice scartata, con  la partecipazione del sig. e della sig.ra Perez, e con  Alfredo Cibelli al mandolino,   Reg. a New York, 24  febbraio 1925
 I quattro siciliani
(C 25657-1) Contradanza, chiamata da Nofrio [Quadrille With Calls By Nofrio] (G. De Rosalia-A. Ilardi),  Victor  68579, HMV S7136 (disco 12″)
(C 25658-1) La quadrigghia, chiamata di Nofrio [Quadrille With Calls By Nofrio] (G. De Rosalia-A. Ilardi),  Victor  68579, HMV S7136 (disco 12″), con Giovanni De Rosalia,  Reg. a New York,  19 ottobre 1921
(89360-) Ballo di Nofrio – polka (G. Tarantola),  Columbia E9095,  Reg. a New York,  luglio 1923
(42477-2) Nofrio Lafardazza – mazurka (G. Tarantola), Emerson 12130,  Reg. a New York, ca. ottobre 1923
() La risata di Nofrio,  Columbia 14058-F,  Reg. a New York,   1924
 I sei mafiusi
(89534-2) Nofrio miraculusu – polka (G. Tarantola),  Columbia 14015-F,  Reg. a New York,  novembre 1923
 Quintetto moderno
() Nofrio – polka (Perrone), OKeh 9143
() La moglie di Nofrio – mazurka (Madonna), OKeh 9143,   Reg. a New York,   ca. dicembre 1923
 Vincent j. Nola e Cosma Vullo
(BVE 36649-3) Nofriu e Sasà,  Victor, matrice scartata
(BVE 36650-3) I sturnelli ’i Nofriu e so’ mugghieri (Crespi),  Victor, matrice scartata,  Reg. a Camden, NJ, 27 ottobre 1926
(BVE 36650-6) I sturnelli ’i Nofriu e so’ mugghieri (Crespi),  Victor, matrice scartata, Reg. a New York,  7 marzo 1927
 Nofrio record  – Giglio’s italian records
(G 101) Nofrio tenore della mitropolitana, Nofrio 101
(G 102) Il discorso americano di Nofrio Lafardazza, Nofrio 102
(G105) Il messaggero celeste p. 1 (G. De Rosalia), Nofrio 105
(G106) Il messaggero celeste p. 2 (G. De Rosalia), Nofrio 106
(G 107) Nofrio padrone di ristorante,  Nofrio senza num. di catalogo
(G 108) Nofrio americanizzato (G. De Rosalia),  Nofrio 107
(G111) Il figlio di Nofrio (G. De Rosalia), Sandrino Giglio e G. De Rosalia, Nofrio 111 A
(G 112) Il racconto delle feste con Nofrio Lafardazza,  Nofrio senza num. di catalogo
(G 113) Nofrio pescivendolo,  Nofrio senza num. di catalogo
(G114) Nofrio al ballo mascherato, Nofrio senza num. di catalogo
(G 119) Dopo la festa, Nofrio 125
(G 123-1) Nofrio e la romanza,  Nofrio 124
(G 124-1) Nofrio e la lavandaia,  Nofrio 124
(125-1) La moglie che ride, Nofrio 1250
(126-2) Nofrio Got No Banana,  Nofrio 1250 (con Gilda Torres e G. De Rosalia)
(G 131) Nofrio Jazz Band,  Naps orchestra, Nofrio 125
(G 136-2) Lu baccalaru (Giglio – De Rosalia), Donnes, Nofrio 136 A
(G 137-2) Amuri svinturatu (Giglio – De Rosalia), Donnes, Nofrio 136 B
(143-2) No push, no push (C. Giglio), De Laurentis con N. Aversano Orchestra, Nofrio 143 A
(144-1) Italian Love Serenade (C. Giglio), N. Aversano Orchestra, Nofrio 143 B
() La fortuna di Natale (G. De Rosalia), Nofrio 145B
() Il Natale di Nofrio (G. De Rosalia), Nofrio 145B
(G 151-1) Chi se lagne ‘e l’America, Sandrino Giglio con N. Aversano Orchestra, Nofrio 146B
(G 146) Violetta polka, Pisciotta Scotti’s Modern Quintette, Nofrio 146 A
() La tarantella di Garibaldi col Friscaletto siciliano, Nofrio 147 A
() La polka di me soru, I tre siciliani, Nofrio 147 B
(G 149-3) Ma quannu mai (De Rosalia – Giglio), Dones con N. Aversano Orchestra, Nofrio 149 A
(G 150-3) Lu tarazzu (De Rosalia – La Manna), Dones con N. Aversano Orchestra, Nofrio 149 B
(G 154) Nu pozzu dormir Nofrio,  Nofrio 154
(G 155-1) Comu  finiu a schifiu, Nofrio 154
() Cilito lindo [sic] Beautiful Heaven, Original Neapolitan Orchestra, Nofrio 703 A
() Bettina mia (Rizzi), Original Neapolitan Orchestra, Nofrio 703 B
(1000) Il ballo di Nofrio Lafardazza,  Nofrio senza num. di catalogo
(1077) La seconda retornata di Nofrio (La seconda telefonata di Nofrio),  Nofrio senza num. di catalogo
(G 1090) Il ballo di Nofrio,  Nofrio senza num. di catalogo,   Reg. a New York,  Anni Venti
 
Riferimenti bibliografici
 Giorgio Bertellini, Italy in Early American Cinema: Race, Landscape, and the Picturesque Italy in Bloomington & Indianapolis, Bloomington, Indiana University Press, 2010
 Gian Paolo Borghi e Delfina Tromboni (a cura di), Fascismo, Guerra, riconquistata libertà nei “fogli volanti” popolari (1920-11946). Mostra studio itinerante sulla produzione di cantastorie, suonatori ambulanti e autori popolari, Ferrara, Comitato Regionale Emilia Romagna per le celebrazioni del 60° anniversario della Resistenza e Liberazione / Comune di Ferrara, 2005. Estratto, a cura di Gian Paolo Borghi [Articolo online] Ultimo accesso 16 luglio 2017. Disponibile all’indirizzo http://www.pianurareno.org/?q=node/863
 Francesco  Durante, “Farfariello”: due “macchiette coloniali”, in Acoma, anno VI, 16, 1999
 Francesco Durante, Robert Viscusi, James J. Periconi  (a cura di), 2014. Italoamericana: The Literature of the Great Migration, 1880-1943, New York, Fordham University Press.
 Giuliana Fugazzotto, Ethnic Italian Records Analisi, conservazione e restauro del repertorio dell’emigrazione italia-americana su dischi a 78 giri, Cargeghe, Editoriale Documenta, 2015
 Gioachino Lanotte, “La vigilanza fascista su musica e dischi nei documenti d’archivio”, in L’impegno, XXXI, nuova serie, 1, giugno 2011, Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli “Cino Moscatelli”, Varallo, 2011
 Calogero Antonio Pinnavaia, Origini del teatro popolare siciliano. [Articolo online]. Ultimo accesso 16 luglio 2017. Disponibile all’indirizzo http://archive.li/1DayC;  salvato da http://web.neomedia.it/calogero.pinnavaia/originiteatro.htm 
Richard K. Spottswood, Ethnic Music on Records: A discography of Ethnic Recordings Produced in the United States, 1893-1942. 7 volls. Champaign-Urbana, University of Illinois Press, 1990.

 _________________________________________________________

Giuliana Fugazzotto, dottore di ricerca in “Studi audiovisivi: cinema, musica e comunicazione”, è stata docente di Etnomusicologia presso l’Università di Udine-Gorizia e di Informatica musicale presso l’Università di Bologna. Negli anni Novanta, in seguito alla sua collaborazione con il Centro di Sonologia Computazionale di Padova, ha pubblicato lavori pionieristici di analisi etnomusicale con l’uso di tecnologie informatiche. Ha svolto un’intensa attività di ricerca sul campo in Sicilia e in Sardegna e ha raccolto, studiato, restaurato e ripubblicato per le etichette Ethnica e Phonè le fonti storiche dei repertori siciliani-italiani registrate su dischi a 78 giri, di cui possiede una delle più importanti collezioni private. Fra i suoi ultimi lavori ricordiamo: “Sta terra nun fa pi mia”. I dischi a 78 giri e la vita in America degli emigranti italiani del primo Novecento (Udine, Nota);  I quattro siciliani. La straordinaria vicenda di Rosario Catalano e del suo quartetto nell’America degli anni Venti (Udine, Nota); Ethnic Italian Records. Analisi, conservazione e restauro del repertorio dell’emigrazione italo-americana su dischi a 78 giri (Cargeghe, Editoriale Documenta).
________________________________________________________________________________

_________________________________

Se vuoi condividere l'articolo sui Social Network clicca sulle icone seguenti:
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Migrazioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>