Archivi autore: Comitato di Redazione

SOMMARIO n. 45

EDITORIALE; Clarissa Arvizzigno*, Astrarre il paesaggio: vuoti ed estasi ne “L’eclisse” e ne “Il deserto rosso” di Antonioni; Rosario M. Atria, Il mercante e la Natura. Raccontare il cambiamento climatico; Paola Barbuzzi, Literature review on corruption and human rights; Sebastiano … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

EDITORIALE

Mentre scriviamo i dati sul contagio tornano lentamente a salire, nell’opinione pubblica crescono paure e rimozioni, nel dibattito politico si agitano speculazioni e retoriche. Nulla sembra essere cambiato alla fine di un’estate anomala e all’incedere di un autunno assai incerto. … Continua a leggere

Pubblicato in Editoriali | Lascia un commento

Astrarre il paesaggio: vuoti ed estasi ne “L’eclisse” e ne “Il deserto rosso” di Antonioni

di Clarissa Arvizzigno Ripensare lo spazio, svuotarlo di presenze, saturarlo di cose scandite da silenzi: questo, forse, potrebbe essere uno dei possibili modi di sintetizzare l’estetica di Antonioni, definito da molti critici il maestro dell’incomunicabilità. Ed è questa forse la … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Immagini | Lascia un commento

Il mercante e la Natura. Raccontare il cambiamento climatico

di Rosario M. Atria Ogni parola rivela un mondo, nasconde un’avventura, dischiude un altrove da raccontare. Con L’isola dei fucili [1], sua ultima prova narrativa, Amitav Ghosh [2] ci invita a compiere un viaggio di scoperta e, per certi versi, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Literature review on corruption and human rights

di Paola Barbuzzi [*] Since human rights are indivisible and interdependent, their relationship with corruption leads inevitably to negative consequences. Whenever corruption violates a human right, it simultaneously produces a domino effect among other rights.  The question that arises from … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Politica | Lascia un commento

Aspra. Il mio incontro con Ignazio

di Sebastiano Burgaretta                                     Batteva lentamente, coniugando dito indice e medio, aveva ripreso e ribatteva a macchina una lunga poesia dedicata a Eduardo De Filippo. Fu l’ultima volta che andai a trovare il poeta di Bagheria, che, quando non era in … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Del suicidio di Didone: dalla follia d’amore alle ragionevoli convenienze

di Rosy Candiani [*] Il mito di Didone è stato raccontato per più di duemila anni con trasmigrazioni geografiche e culturali, e con trasformazioni più o meno significative: ogni forma di ri-narrazione del resto è segno di vitalità della storia … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

La storia siamo noi. Anche Popper è d’accordo

  di Augusto Cavadi Il regime politico attuale in Italia è democratico? Siamo davvero a rischio di totalitarismo? Risposte minimamente sensate presuppongono che ci si intenda, preliminarmente, sulle nozioni di “democrazia” e di “totalitarismo”. Dal punto di vista giuridico-istituzionale si … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

La riscrittura nella letteratura araba: il caso di “Ahl al-kahf” di Tawfīq al-Ḥakīm

di Simona Certa La riscrittura letteraria presuppone, in tutta evidenza, l’esistenza di un testo di partenza che, lavorato e rimaneggiato, permette di creare un testo nuovo. Tale processo, tuttavia, non è per niente semplice e l’autore rischia di ottenere una … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

La persona come prospettiva. Dialogo con Pietro Piro

di Vincenzo Maria Corseri Ricorderemo l’anno che volge al termine come l’annus horribilis del Covid-19, ovvero un anno capace di porci al cospetto di una fragilità – umana troppo umana – di cui quasi nessuno aveva, almeno sul piano esperienziale, … Continua a leggere

Pubblicato in Interviste, Letture | Lascia un commento

Si scrive “Arabpop”, si legge avanguardie

di Federico Costanza Da qualche mese è in vendita nelle librerie un volume importante, assolutamente da leggere. Arabpop. Arte e letteratura in rivolta dai paesi arabi (a cura di Chiara Comito e Silvia Moresi, edito da Mimesis) è il libro … Continua a leggere

Pubblicato in Letture, Società | Lascia un commento

Venti baltici. Uno sguardo nell’Europa deportata

di Laura D’Alessandro Il 23 agosto 1989 due milioni di persone in Estonia, Lettonia e Lituania si presero per mano formando una catena umana di seicento chilometri, da Tallin a Vilnius, lungo tutta la Via Baltica. Celebravano il cinquantenario del … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Antropologia dello sviluppo e sviluppo dell’Antropologia

di Francesco David Cos’è lo sviluppo? Cosa possiamo intendere con tale termine, in particolare dal punto di vista dell’antropologia? Una riflessione sull’argomento al giorno d’oggi sembra più che legittima. Anzi, se pensiamo a questioni come le conseguenze derivanti dai cambiamenti … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Dalle violenze del razzismo alla lotta ai simboli della supremazia: uno sguardo sulla cronaca

di Valeria Dell’Orzo La capacità di riconoscere nel riflesso degli occhi dell’altro l’ombra della nostra stessa figura è la più forte leva per un vigoroso sviluppo della conoscenza, di quel processi di evoluzione culturale che si allarga, si estende, si … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Riscoperte, contaminazioni, riappropriazioni contemporanee: oralità, scrittura e danza nei canti di Pomigliano d’Arco

di Annalisa Di Nuzzo  Premessa Questo lavoro nasce da una ricerca svolta negli ultimi anni nell’area metropolitana di Napoli, in particolare nella zona vesuviana e del comune di Pomigliano d’Arco. Nelle pagine che seguono si definiscono e ricostruiscono i caratteri … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Hagia Sophia. Estetica di un pellegrinaggio spirituale

di Leo Di Simone Nonostante più d’una punta di disappunto non mi ha sorpreso poi tanto la manovra più che scontata e per molti versi annunciata del sultano turco di trasformare, per la seconda volta nella storia, la basilica cristiana … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Religioni | Lascia un commento

La modernità secondo Palumbo. Santi che si inchinano e sguardi che si interrogano

di Mariano Fresta Il libro di Berardino Palumbo, Piegare i santi (Marietti, Bologna 2020), oltre ad analizzare un fenomeno che quando accade provoca in molti qualche sconcerto, controbatte tutte le spiegazioni che di esso si danno e che agli occhi … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Cosmologie vegetali e rituali di nascita

di Sonia Giusti I rimedi empirici a difesa della salute che si basano sulle proprietà benefiche delle erbe e che si praticano nell’ambito della cultura folklorica, sono accompagnati, generalmente, da rituali di protezione magico-religiosa che, anche se ormai in declino … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Fotografare per incontrare gli altri, viaggiare per scrivere una ballata

di Virginia Lima Passeggiare, camminare, vagabondare: azioni semplici, quotidiane, naturali che spesso diamo per scontate. Azioni vitali ed essenziali per alcuni, da scoprire o riscoprire per altri in un momento nel quale un semplice contatto sfiorato è sinonimo di potenziale … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

U Mastru Vilanzaru

di Luigi Lombardo Un mestiere che è ormai scomparso è quello del vilanzaru, cioè l’artigiano che fabbricava e riparava le bilance meccaniche, come la bilancia a due piatti, u vilanzuni, ma, soprattutto, le stadere (statii) a piatto o ad anelli. … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Quando cadono le statue. Memorie contestate e counter-heritage nelle proteste di Black Lives Matter

di Nicola Martellozzo Nella pietra e nella memoria La statua del Gattamelata rappresenta un riferimento immediato, per chi come me vive a Padova. La Repubblica di Venezia volle celebrare il suo generale commissionando a Donatello la famosa scultura in bronzo … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Ragazze invisibili: identità di genere e bacha-posh in Afghanistan

di Marianna Mazzetto L’Afghanistan è stato definito da molti un Paese difficile, soprattutto per le donne. Nonostante gli  accordi di pace firmati a Doha, Qatar, tra Stati Uniti e Talebani nel febbraio 2020 (primo passo verso una possibile attenuazione di … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Più di un manuale, uno splendido itinerario nelle rotte mediterranee della poesia araba

di Francesco Medici [*] La bibliografia in italiano relativa alla manualistica riguardante la storia della letteratura araba risulta ad oggi, a conti fatti, alquanto esigua e in certi casi anche piuttosto datata. Si pensi ad esempio a titoli quali La … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Attraverso specchi, autoritratti e rappresentazioni

di Mariachiara Modica Ovidio nel libro terzo delle Metamorfosi, ci narra l’infausta vicenda di Narciso. Il bel giovane figlio di Cefiso e di Liriope, aveva rifiutato l’amore della ninfa Eco, causandone il suo dissolversi in suono di ritorno, e continuava … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Immagini | Lascia un commento

Flessibilità, riflessività

di Stefano Montes La panchina (e la foto) come contesto di riflessività Ho bisogno di un contesto per le mie riflessioni, ne ho bisogno per non perdermi nelle – sempre – incombenti e spesso nefaste generalizzazioni. Una panchina (e una … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Da Pitagora alla Società 5.0. Verso un processo di valorizzazione del Patrimonio Umano

di Olimpia Niglio Il contributo prende spunto da una serie di Lectures che l’autrice in questi mesi sta svolgendo in diverse istituzioni accademiche internazionali tra Asia ed America sul ruolo delle istituzioni e della comunità per lo sviluppo delle politiche … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

«Andreotti siamo noi, le nostre famiglie, lo Stato, il clientelismo». L’eterno odore di mafia. Dialogo con Attilio Bolzoni

  di Antonio Ortoleva A Palermo e in Sicilia, ai tempi della guerra di mafia, e ancora prima della notte dei lunghi kalashnikov, da una parte c’erano i giornalisti che davano le notizie cercando riscontro ai fatti. Non erano giornalisti … Continua a leggere

Pubblicato in Interviste, Società | Lascia un commento

Manganelli non esiste (e se esiste è irreperibile)

  di Antonio Pane Il nome di Giorgio Manganelli ha un che di allarmante. Associando un santo guerriero, dunque piamente efferato, alle empie efferatezze del manesco utensile che soleva un tempo associarsi all’olio di ricino, ci mette sulla difensiva, ci … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Rais, padroni e faratici nelle tonnare di Tripolitania

di Ninni Ravazza Fin dalla seconda metà del XIX secolo Trapani è stato il porto di armamento delle tonnare mediterranee più importante del Paese. Avviati al tramonto, o già “spenti”, gli impianti “di corsa” palermitani (Solanto, S. Elia, Mondello, Trabia), … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Resilienza: l’azione umanitaria tra deresponsabilizzazione internazionale e ritorno al locale

di Lisa Riccio Si può affermare che, durante quasi tutto il ’900, l’aiuto umanitario è stato dominato da un paradigma fondato su una lettura estremamente eccezionale delle crisi e della risposta che ne deriva[1]. Sin dalla sua prima codificazione, infatti, … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Politica | Lascia un commento

Maruzza e le altre. Le donne forti della Grande Emigrazione

di Valentina Richichi Taliàtilu, taliàtilu stu paisi, taliàtilu pi l’urtima vuota, picchì ccà nun ci turnamu cchiù [1]. Sono le parole di una madre ai propri figli all’alba della partenza per la Merica, parole gonfie di rassegnazione, rabbia e timorosa … Continua a leggere

Pubblicato in Interviste, Letture | Lascia un commento

“Le mani sulla città” di Rosi. Comunità, politica urbana, speculazione edilizia in Italia

di Flavia Schiavo [*] Il progetto INA–Casa nel dopoguerra italiano La vicenda raccontata da Rosi ne Le mani sulla città, un film in bianco e nero del 1963 ambientato a Napoli, va esplorata considerando il complesso periodo italiano, contraddistinto in … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

State of Play. Uno sguardo possibile sul “mercato dell’immaginario”

di Giuseppe Sorce Assistere allo State of Play significa andare a vedere a che punto siamo con l’immaginario. La lascio così questa frase. Sbilenca e dalla derivazione spiccatamente orale. Ci ho pensato a lungo, perché volevo il miglior incipit possibile … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Subalternità sessuale, corpo femminile e controllo della natura: connessioni

  di Laura Sugamele Il movimento delle donne tra ecologia e ambientalismo Dalla seconda metà degli anni Ottanta, l’incrocio tra pensiero femminista e attivismo in ambito ecologico, condusse a focalizzare il dibattito del periodo attorno alla questione di una espansione … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Cronache di agosto in Vaticano

di Marcello Vigli Una sentenza, che ripristinasse l’equilibrio raggiunto con la legge 194 sull’aborto, era attesa da molti. Della sua approvazione dà notizia, con evidente soddisfazione, il ministro Speranza. Tale ripristino, duramente contestato dagli antiabortisti, rappresenta una vittoria per la … Continua a leggere

Pubblicato in Politica, Religioni | Lascia un commento

Per uscire migliori dalla pandemia. Prove di resistenza

il centro in periferia di Pietro Clemente Orti e creatività Una estate pesante. Caldissima. Intrecciata con nuove stime di contagio e di crescita di esso. Con nuovi negazionismi e vecchie e proterve pretese che dopo il virus, per rilanciare l’economia, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

“Ci hanno salvato le api”. Rinascita, resistenza e giri di boa tra Niguarda e i quartieri del Nord Milano

il centro in periferia di Alessandra Micoli In un momento in cui, usciti timidamente di casa dopo uno stretto e pesante lockdown, si prova a descrivere che cosa ne sia dei territori del Nord Milano, torna utile tenere a mente … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Un’estate nel Fortore molisano al tempo del covid-19. Note antropologiche

il centro in periferia di Antonio Fanelli King Kong a Jelsi: la festa del grano in onore di S. Anna al tempo del covid-19 Nella settimana di ferragosto, da buon emigrante, sono tornato in Molise per trascorrere le ferie estive … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

I piccoli paesi e il (non) senso della statistica

  il centro in periferia di Settimio Adriani Da molto tempo seguo con regolarità e vivo interesse una rivista online che si occupa dei paesi di montagna. Di quegli ambienti e delle sue comunità esamina autorevolmente i problemi e le … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Terre sane. Il distanziamento da problema a opportunità per le aree interne

il centro in periferia di Rossano Pazzagli Nel corso del Novecento, con l’affermarsi del modello industriale e della società urbanocentrica basata sui consumi, gli italiani sono scesi a valle, discesi inesorabilmente verso le pianure e il mare. Soprattutto dopo la … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Per un Atlante delle esperienze territoriali più innovative

il centro in periferia di Silvano Sabbatini Agile ma denso, il testo di Luca Martinelli, L’Italia è bella dentro. Storie di resilienza, innovazione e ritorno nelle aree interne (Altreconomia 2020), ci introduce alla conoscenza di alcuni casi di intervento da … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Sui musei etnografici piemontesi in area alpina al tempo del Covid-19

il centro in periferia di Diego Mondo La presente riflessione prende spunto dall’attuale emergenza sanitaria e intende porre l’attenzione su alcune questioni riguardanti i musei etnografici e le infrastrutture rurali per lo più uscite dal circuito produttivo e d’uso sociale … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Un sillabario per una Nuova Italia

il centro in periferia di Antonino Cusumano Leggere e scrivere dopo l’esperienza pandemica sembrano essere diventate posture e pratiche in qualche modo mutate di segno e di senso. È come se l’attraversamento di questa totalizzante e drammatica prova di forte … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Il paese secondo Gesualdo Bufalino

il centro in periferia di Nicola Grato Nel guscio dei tuoi occhi/ sverna una stella dura, una gemma eterna./ Ma la tua voce è un mare che si calma/ a una foce di antiche conchiglie,/ dove s’infiorano mani, e la … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Storia di una foto

il centro in periferia di Linetta Serri Se un giorno è come tutti, tutti sono come uno solo Thomas Mann Sono giornate strane, tutti chiusi a casa. Un pericolo invisibile incombe su di noi. La TV ci inonda di notizie … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Emigrazione e fobie italiane in epoca di Covid 19

dialoghi antivirus di Aldo Aledda [*] Il fenomeno pandemico che ha investito nei mesi scorsi l’Italia ha finito, com’è noto, per incidere maggiormente sui segmenti più fragili della realtà nazionale, nel nostro caso i flussi migratori, e ciò è avvenuto … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

Il flit di Bosa e le “code” pandemiche

  dialoghi antivirus di Luca Bertinotti Recita un vecchio ritornello inauditamente feroce [1]: «Ammazza la vecchia col flit», cui i più spietati “compositori”, spesso e volentieri, aggiungono: «E se non muore… col gas!». Il motivetto si è diffuso in Italia … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La funzione curativa della letteratura al tempo delle pandemie. Boccaccio, l’onesta brigata e un mazzetto di basilico

dialoghi antivirus di Valerio Cappozzo Con l’avvento della pandemia è ritornato in auge uno dei classici più noti della letteratura italiana scritto in occasione della peste del 1348. Negli ultimi mesi sul Decameron sono state organizzate letture pubbliche, conferenze accademiche, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Vulnerabilità invisibili. I migranti forzati ai tempi del Coronavirus

dialoghi antivirus di Chiara Dallavalle La pandemia da COVID-19 ci ha costretto, nel bene e nel male, a modificare il nostro sguardo sul mondo. L’umanità ha dovuto, forse per la prima volta da diversi decenni, ripensare a sé stessa e … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

L’Italia vista da Bologna

dialoghi antivirus di Lella Di Marco Io non sono triste – io non sono allegra – io non gioisco – io non soffro, perché io non sono nessuno – io non conto nulla. Perché improvvisamente sono colta da crisi di … Continua a leggere

Pubblicato in Interviste, Società | Lascia un commento

I riti della pandemia

dialoghi antivirus di Giovanni Gugg Ogni disastro ha un carattere totalizzante che, oltre al dolore e alle perdite, causa disordine a livello spaziale, morale e sociale. Ogni disastro sconvolge i luoghi e le comunità che li abitano perché accanto ai … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Antropologia, avvenire e catastrofe

dialoghi antivirus di Dario Inglese «Ricordo ancora benissimo le tue lezioni, quando dicevi che il nostro cervello non registra la realtà, ma la ricostruisce, in qualche modo la crea… Dicevi che c’è qualcosa, là fuori, ma che la sua struttura … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Ripensare il progresso senza rinunciare alla tecnologia

dialoghi antivirus di Orietta Sorgi                                  Che il progresso si configuri come una linea retta in continuo accrescimento è una costante presente in tutta la cultura europea e americana a partire dall’Ottocento liberista e positivista. E che questa tendenza fosse nata … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Letture | Lascia un commento

Solidarietà intermittente

dialoghi antivirus di Riccardo Talamo Sono giorni di caldo. Clima torrido sulla nostra pelle che scommette sui soliti “noliti” e frasi fatte, una stagione prevista che come ogni anno dà avvio ai soliti disastri. Si potrebbe calcare la mano sui … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Covid-19 e lavoro antropologico di cura

dialoghi antivirus di Piero Vereni Nel suo intervento al primo webinar SIAC della serie «Pandemia e accelerazione digitale» del 29 giugno 2020, Berardino Palumbo ha fatto notare che la sanitarizzazione del fieldwork potrebbe rendere di fatto impossibile condurre ricerca con … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

The loneliness behind the mask. The time after covid19 in NYC

il mondo delle mascherine. Immagini di Sandro Battaglia [*] These days, we have arrived at a point in which we are asked to do only one thing, more or less. Wear a mask! While mask wearing is easy enough, it … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

La mascherina, la cornice del nostro sguardo

il mondo delle mascherine. Immagini di Michele Di Donato Quanto è cambiato il modo di guardarsi, di accorgersi dell’altro in questi giorni di pandemia? Guardarsi negli occhi era diventato un atto ostile, generava imbarazzo. A volte erano sufficienti la fretta, … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

La maschera proibita riabilitata dal virus

il mondo delle mascherine. Immagini di Nino Giaramidaro “‘Nfaccialati, eccellenza, erano tutti ‘nfaccialati”. L’omertà siciliana e mafiosa si disvelava con questa formula antica di secoli. La diligenza Wells & Fargo galoppava con dietro, sino all’arrivo dei “nostri”, un nugolo di … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Mascherine da lavoro, mascherine da passeggio

il mondo delle mascherine. Immagini di Nino Pillitteri Il 2020, l’anno del COVID-19, del lockdown, ha segnato tutti. Dal 18 maggio, dalla fine dell’autoisolamento a casa, si è ripreso ad uscire. I TG hanno dato, subito dopo la riapertura, notizie … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Io, la mia macchina fotografica e il mondo dentro e fuori casa

il mondo delle mascherine. Immagini di Francesca Riggi Le quattro mura di casa, la mascherina, i guanti, gli igienizzanti, il computer, la tv, i miei familiari sono la mia seconda pelle in questi ultimi mesi di pandemia. Mesi di solitudine … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Il sorriso ha l’oro in bocca

il mondo delle mascherine. Immagini di Giuseppe Sinatra «Se sei muto ridi con gli occhi, se sei cieco ridi con la bocca. Se sei muto e cieco c’è ben poco da ridere» Roberto Freak Antoni  Ogni giorno, un buongiorno, un … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

La scultura: uno scheletro che avvolgo di emozioni

per Consagra di Giuseppe Appella Nel 1983, in Giornale di manovra, uno dei tanti libretti che hanno costellato la sua lunga attività e sono stati utili per commentare, chiarire e teorizzare il suo lavoro e quello di altri artisti di … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Omaggio a Pietro Consagra

  per Consagra    di Francesca M. Corrao La magia Una scultura/ per essere magica/ è lo scultore/ che deve essere/ magico/ se non c’è magia in sè/ non si può trasmettere/ nella materia disponibile/ credere è inventare/ non c’è invenzione/ … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Consagra scenoscultore: fra Mazara e Gibellina

per Consagra di Giovanni Isgrò In occasione del centenario della nascita di Pietro Consagra, nel dedicare al grande Maestro alcune mie personali riflessioni sulla sua originale figura che a me piace definire di “scenoscultore”, non posso non sottolineare come alla … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il segno in Pietro Consagra

per Consagra di Paola Nicita Pietro Consagra ha rivoluzionato la scultura reinventandone il centro, azzerandone i volumi, riscrivendo il rapporto tra oggetto e soggetto. Ha modificato il senso della visione, la geometria dei valori e delle scale gerarchiche, limando concettualmente, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento