Archivi categoria: Società

Umorismo e psicoterapia. Ne possiamo parlare?

  di Alfredo Ancora ..Grande tra gli uomini e di gran terrore è la potenza del riso: contro il quale nessuno si trova difeso da ogni parte. Chi ha il coraggio di ridere è padrone del Mondo (Giacomo Leopardi, Pensieri, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Immigrazione, ripartiamo dalla cittadinanza

di Paolo Attanasio Di cosa parliamo quando parliamo di ius soli? «Sullo ius soli la destra sbaglia atteggiamento. Scorretto associare il tema agli sbarchi, non stiamo parlando di immigrazione illegale» [1]. Chissà se queste parole di Enrico Letta, neo-segretario del … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

Filosofia e fede cristiana: una questione da archiviare?

di Augusto Cavadi Anche se investita talora da ventate di moda, la filosofia – come riflessione pacata e critica su ciò che l’esperienza ci squaderna davanti – non è l’esercizio più diffuso. Non lo è oggi e, con buona pace … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Dai ‘Britalians’ alla Brexit: ripensando all’emigrazione italiana nel Regno Unito

di Alessio D’Angelo, Franco Pittau, Antonio Ricci Introduzione L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, divenuta effettiva all’inizio del 2021 dopo oltre quattro anni di faticose negoziazioni, ha segnato una drammatica frattura nel processo di integrazione del Vecchio Continente – una … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

Myanmar nelle spire del neocolonialismo globalizzato

  di Valeria Dell’Orzo L’8 novembre del 2020 il Myanmar è andato al voto. A cinque anni dalle prime elezioni libere che avevano, però, visto solo nel 2016 il National League for Democracy, l’NLD, il partito di Aung San Suu … Continua a leggere

Pubblicato in Politica, Società | Lascia un commento

Totem alimentari, ritualità conviviali, sincretismi transculturali. La pasta

di Annalisa Di Nuzzo A partire dalla grammatica simbolica delle ritualità alimentari nelle diverse  culture, le pagine che seguono prenderanno in esame, attraverso un’ottica antropologica, le trasformazioni che nella postmodernità l’alimento pasta ha avuto nei vissuti quotidiani. Da totem alimentare … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Identità e modernizzazione: Marshall Sahlins, “big man” dell’antropologia

di Lia Giancristofaro Che notte, per gli antropologi! Nel giro di poche ore, tra il 5 e il 6 aprile 2021 sono scomparse due grandi figure dell’antropologia statunitense, Marshall Sahlins e Paul Rabinow. C’è stato subito un effetto-domino tra tutti … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Appunti e disappunti sulle parole del Covid

di Nino Giaramidaro Di nuovo davanti al televisore. Raffiche di sofisticati mitragliatori, micidiali fucili che annientano i bersagli, pistole che non si scaricano mai, esplosioni con persone che volano in aria e atterrano incolumi, fiamme, palazzi e altre costruzioni fra … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

I rifiuti e la loro forma merce. Riflessioni introduttive

  di Tommaso India La gravità e l’urgenza relativa alla questione dei rifiuti è sotto gli occhi di tutti. Vivo in una città in cui, a parte alcune zone lustrate per il decoro urbano ad uso e consumo di turisti, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il pupo dell’Opra nel laboratorio di storia di una scuola primaria

di Laura Isgrò Lo studio della storia del territorio, concepito nell’ambito del curricolo orizzontale e verticale per la formazione delle conoscenze e delle competenze di natura storica, permette agli alunni di avviare e consolidare il processo di comprensione del passato … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il Genio è donna!

di Laura Leto ‘Genio’ è una parola singolare maschile di origine latina che, come riportato sul Dizionario della lingua italiana, rappresenta una divinità tutelare, uno spirito solitamente benevolo che protegge un determinato popolo, città o nazione [1]. Secondo quanto riportato … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Maggio tra rito e lotta politica

di Luigi Lombardo I fiori onorano il mese di maggio: se ne ricoprono le campagne, se ne adornano gli altari, le edicole votive, le porte di casa e, un tempo, le chiome delle ragazze. Addirittura la gialla e solare margherita … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La Cultura e la Lingua, patrimoni inalienabili delle Comunità

di Olimpia Niglio [*] […] Questa generazione delle lingue è conforme a’ principi così dell’universale natura, per gli quali gli elementi delle cose tutte sono indivisibili, de’ quali esse cose si compongono e ne’ quali vanno a risolversi, come a … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La Madonna rapita. Riti, fideismo e poesia nella tonnara del Secco

di Ninni Ravazza La più bella Signora di San Vito lo Capo ha le fattezze ingenue di una giovane contadina dalla lunga chioma fluente e dall’espressione assorta. Meravigliosa nella sua semplicità. Negli anni passati ha suscitato travolgenti passioni e uomini … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La sofferenza degli Altri. I migranti bloccati tra Ceuta, Melilla e la pandemia

di Giulia Rieti Ci accorgiamo delle sofferenze che abitano il mondo solo quando colpiscono anche noi. Finché non siamo noi a patire epidemie, uragani, guerre, lotte, carestie, inondazioni, bombardamenti, torture, ingiustizie, maldicenze, violazione di diritti e crudeltà non ci rendiamo … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

Don Pedro Giron de Osuna, vicerè “corsaro” tra Sicilia e Napoli nei primi anni del Seicento

di Maria Sirago Introduzione Don Pedro Téllez-Giron y Velasco Guzmán y Yovar, III duca di Osuna e marchese di Peñafiel, è stato uno dei personaggi politici più complessi del primo Seicento, quasi una “leggenda”, a cui nel 2012 è stato … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Militanza suffragista, protesta, uguaglianza e differenza: per il diritto al voto

di Laura Sugamele La questione della libertà femminile si snoda attorno al dibattito femminista sulla disuguaglianza dei generi e sul diritto all’autodeterminazione del corpo, nel momento stesso, in cui tale principio viene ridimensionato, in funzione di interessi economici tendenti a … Continua a leggere

Pubblicato in Politica, Società | Lascia un commento

Di un interprete “subalterno” di Dante Alighieri

di Sergio Todesco Propongo un mio personale contributo alle celebrazioni dantesche. Ho conosciuto Lucio Oresti nel 2007. Si era da qualche mese inaugurato il Museo “Giuseppe Cocchiara”, a Mistretta, e una mattina trovai un anziano signore che si aggirava per … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Vivere i paesi. Ripensando il Primo Maggio

  il centro in periferia di Pietro Clemente Il partito della morte Al 15 aprile l’Italia aveva 114.254 morti. Il 1° marzo, quando scrivevo il precedente editoriale, erano 95.718. Questa strage continua, ormai appena accennata dai telegiornali, che guardano piuttosto … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Re-surrezione. La Calabria tra riti, tradizioni e la necessaria Ri-nascita

il centro in periferia di Vito Teti Nei nostri paesi e nei nostri centri abitati, già da anni vuoti e in abbandono, tutto fa pensare a un «perpetuo Venerdì Santo». E così i riti della Settimana Santa, sospesi, che non … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Ruralità e sviluppo: il ruolo del turismo rurale oggi

il centro in periferia di Benedetto Meloni, Francesca Uleri Introduzione Negli ultimi decenni lo sviluppo del turismo rurale legato all’unicità dei territori, all’interesse per produzioni specifiche e al fare esperienza di conoscenze e saper fare locali ad esse connessi, si … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Un piccolo museo in una piccola città del Mezzogiorno

il centro in periferia di Francesco Faeta C’è un museo nel Mezzogiorno, che mi preme ricordare, nell’ottica del riconoscimento dell’importanza della località, della collocazione periferica, della resilienza dei centri minori, sottoposti alle mille pressioni imposte dalla globalizzazione. Si chiama “Museo … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Tre trentatreesimi

il centro in periferia di Settimio Adriani Il titolo non è un divertente scioglilingua, ma un infelice rapporto numerico sul quale si farà luce più avanti. Sin dai primi del Cinquecento, al centro di Fiamignano campeggia un grosso palazzo, tanto … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Luoghi, storie e persone nella Scatola di latta

il centro in periferia di Gianluca Palma I paesi son più belli, / quando li vai a trovare / senza appuntamenti, / una domenica mattina / mentre si fan la barba / o sono ai fornelli. / Una sera qualunque … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Eumeo o della fedeltà ai luoghi e alle persone

  il centro in periferia di Nicola Grato Totò ed Eumeo Che senso ha restare oggi in un piccolo paese della Sicilia Interna, nel comprensorio che chiameremo di Rocca Busambra? Perché ostinarsi a resistere allo spopolamento che significa in soldoni: … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Dal racconto la bellezza. Un esperimento di viaggio e di narrazione

il centro in periferia di Ornella Ricchiuto Non arrivavano in molti fino a trent’anni. /La vecchiaia era un privilegio di alberi e pietre./ L’infanzia durava quanto quella dei cuccioli di lupo./ Bisognava sbrigarsi, fare in tempo a vivere/Prima che tramontasse … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Cronache dalla Rete Associazioni Comunità

il centro in periferia di Fausto Mura Per un nuovo modello di sviluppo per la Sardegna dei paesi Il 21 febbraio, presso il Centro Intermodale Passeggeri di Macomer, la Rete delle Associazioni–Comunità per lo sviluppo, giunta ad accogliere – con … Continua a leggere

Pubblicato in Politica, Società | Lascia un commento

L’altra faccia della dis-umanità

umane dimenticate istorie di Ornella Fazzina Parlare di mio padre, Tony Fazzina,  in un momento in cui le parole sembrano perdere un senso logico e con grande fatica si riescono a comunicare sentimenti e stati d’animo, poiché il dolore vero … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Gino Fasoli, l’eroe della porta accanto

umane dimenticate istorie di Graziano Litigante [*] C’è un tragico bollettino di guerra che ci accompagna ormai da più di un anno: è quello aggiornato costantemente dal sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri. Dall’inizio … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Una storia comune, una vita non comune

umane dimenticate istorie di Valeria Presti Questa è una storia, comune e, al tempo stesso, straordinaria di un medico castelvetranese che viveva e operava in provincia di Bergamo. Enzo (Vincenzo) Leone nasce a Castelvetrano (prov. Trapani) il 23 Gennaio 1955, … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Come se nulla fosse accaduto

umane dimenticate istorie di Giorgio Valentini e gli altri amici Passano i giorni e in piazza continuiamo a fingere che non sia accaduto nulla. Ci incontriamo al solito posto, seguitiamo a parlare delle solite cose, ognuno col groppo in gola … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Per un Manifesto in difesa dell’italiano

per l’italiano di Ugo Iannazzi Ai componenti di tutte le comunità, che oggi vivono in condizioni di libertà e di democrazia, si riconoscono alcuni diritti inalienabili. Tra essi vi è quello alla salute, all’istruzione, a circolare liberamente, alla proprietà dei … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Lingua nostra interfaccia sensibile. Una ricognizione

per l’italiano di Franca Bellucci Da quasi due anni intrecciavo studio storico e riflessione lirica sul Novecento, ripercorrendo percorsi a me tangenti. Il tema mi si era imposto intorno ad una falsa impressione che, mi ero accorta, mi aveva indotto … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Anglismi tra uso e abuso, esibizione e maleducazione linguistica

  per l’italiano di Cristina Lavinio Inglese e anglismi: allarmismi fondati? Forse un po’ provocatoriamente, parto dalla segnalazione di un paradosso: se si deplorano i tanti anglicismi che invadono il nostro italiano sarebbe meglio parlare di anglismi, dato che anglicismo … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il vaccino contro la variante inglese

 per l’italiano di Mariano  Fresta Sui numeri 47 e 48 di «Dialoghi Mediterranei» (da ora in poi: DM) si è aperto un dibattito su una questione che appare alquanto foriera di esiti poco favorevoli per la nostra cultura e per … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il ritmo perduto: la lingua italiana si sgretola?

per l’italiano di Concetta Garofalo Grossman nel volume Sparare a una colomba, pubblica il Discorso pronunciato in occasione dell’ Anniversario della liberazione della Olanda, 5 maggio 2015, durante il quale spiega il senso di libertà individuale procurato dalla letteratura inteso … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Quando i giornali scrivevano in italiano

per l’italiano di Antonio Ortoleva Tra gli alieni insediati stabilmente nel Mediterraneo c’è il pesce leone, il più pericoloso, il più vorace. Proveniente dal mar Rosso, inattaccabile per via di antenne dorsali velenose al contatto, ha già fatto sparire diverse … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Inglese, da lingua franca a campanilismo globalizzato

per l’italiano di Neri Pollastri  Invadenza molesta Recentemente, leggendo Fare filosofia, oggi, l’ultimo libro pubblicato in vita dall’epistemologo Paolo Parrini, uno dei miei maestri, mi sono imbattuto, in nota, in una considerazione sulla “americanocentrismo” della comunità accademica statunitense e sul … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Lingua e dintorni. Cinque annotazioni

  per l’italiano di Angelo Villa Punto primo. Non ricordo più, credo si trattasse di un linguista, abbia detto che il linguaggio era cosa troppo importante per essere lasciata o, si potrebbe forse dire, abbandonata ai linguisti. Il linguaggio e … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Che fine fanno le narrazioni e i discorsi scomodi? Restano nel salotto, tra amici

per non ricominciare di Linda Armano In tutte le situazioni della vita in cui ci sentiamo colpiti, angosciati e smarriti, l’improvvisa presa di coscienza di un chiaro sapere, sia questo in realtà vero o falso, possiede in sé già un’efficacia … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Verso un’antropologia che “fa” cultura

per non ricominciare di Giovanni Gugg «A me sto fatto che bisogna annà sempre contro la minoranza non me sta bene. Non me sta bene che no» (Simone, 15 anni, abitante di Torre Maura, Roma, rivolto a vari esponenti di … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Pratiche di un inizio: l’antropologia nelle scuole

per non ricominciare di Giuseppe Sorce Finalmente l‘OMS ha dichiarato che in tutti Paesi si dovrebbe «sospendere la vendita di animali vivi, catturati allo stato selvatico, nei mercati alimentari come misura di emergenza: sono una delle principali fonti di pandemie» … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il mare dimenticato. La costa sud est di Palermo e la riqualificazione impossibile

immagini di Carlo Baiamonte La storia della riqualificazione della costa sud-est di Palermo occupa più di mezzo secolo e costituisce l’esatta rappresentazione di una politica urbanistica che si è basata sulla scelleratezza e mancanza di progettualità delle scelte amministrative. Il … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Viaggio al centro del Belice

immagini di Salvina Chetta L’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo”, costruita dopo il terremoto che nel 1968 stravolse il destino delle persone e dei paesi del Belice, sorvola i luoghi, collega velocemente le coste della Sicilia occidentale con Palermo. Non permette … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

L’India, un affascinante mosaico di umanità e contraddizioni

immagini di Cristina Marchisio 2017… l’anno del nostro viaggio in India, che ha segnato profondamente il mio modo di guardare la vita. Poiché l’India è tutto e il suo contrario. Il paese degli estremi, dove l’impossibile diventa normalità. Siamo una … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Tokyo, una città da decifrare

immagini di Simona Ottolenghi Quando ho visto, appena uscito, il film Lost in Translation di Sophia Coppola, non ero ancora mai stata in Giappone. Nonostante avessi già viaggiato molto in Oriente, da subito sono empaticamente entrata nel “mood” del protagonista, … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Da un altro punto di vista

immagini di Tonino Trovato Non esiste una sola prospettiva nella vita, non esiste un solo sguardo, non esistono solo uomini e donne capaci di decidere dove andare e potere partire senza difficoltà, perché purtroppo le mete prescelte non sono accessibili … Continua a leggere

Pubblicato in Immagini, Società | Lascia un commento

Giuseppe Vittorio Ugo e il moderno a Palermo

di Cesare Ajroldi Avevo scritto il testo che segue per affettuosa sollecitazione di Keiko, vedova di Vittorio Ugo, e della figlia Mizuko, che sono quindi nuora e nipote del personaggio cui sono dedicate queste note, in ragione dell’amicizia che mi … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

“Historia ad usum populi”. I neoborbonici e il nazionalismo meridionale

di Andrea Bagalà Negli ultimi anni l’Italia ha visto crescere un fenomeno che, molto lentamente, sta diventando un fattore culturale importante all’interno della storia contemporanea italiana: il neo-borbonismo. L’esaltazione del sistema economico del Regno delle Due Sicilie, la narrazione di … Continua a leggere

Pubblicato in Politica, Società | Lascia un commento

Un “archivio vivente” per una comunità che vuol farsi educante

  di Anna Maria Calore «I bambini che giocano sulla piazza nonostante arrivi il buio, le sole creature sulla terra a impegnarsi per non far finire il giorno» (Fabrizio Caramagna – aforisticamente.com) Tutto è iniziato dall’ aforisma riportato sotto il … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

In tre tempi! L’individuo interconnesso fra spazio e tempo

di Concetta Garofalo A volte capita che un’emergenza crei la necessità di ripensare l’organizzazione di una comunità al fine di garantirne la sopravvivenza. Ogni organismo tende all’autoconservazione, ogni sistema complesso attiva fasi di etero- trasformazione per stabilire e ristabilire gli … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Leonardo Sciascia e i suoi editori

  di Mario G. Giacomarra Il contesto: la Strada degli scrittori Leonardo Sciascia nasce a Racalmuto (Agrigento) l’8 gennaio 1921 e muore a Palermo il 20 novembre 1989. È scrittore, saggista, giornalista, politico, poeta oltre che drammaturgo, ma prima di … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Memorie involontarie nella clausura del Covid

di Nino Giaramidaro In coda davanti al panificio, davanti alla banca, davanti alle poste. Ben allineati o in ordine sparso innanzi all’uscio di tanti altri negozi e botteghe: con la mascherina – molte sottonaso – e alcuni con guantini ma … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La ricerca delle verità. Scampoli di un’etnografia

di Eugenio Giorgianni Non mi è facile affrontare il tema dei negazionismi, così come ogni altro tema inerente alle dinamiche pandemiche. Non mi è facile scrivere, dedicare energie a riflettere su cosa sta succedendo, interrogarmi sul senso del mio stare … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Brasile: trenta milioni di oriundi italiani nel Paese del meticciato

  di Federico Jorio, Franco Pittau e Sandra Waisel dos Santos  Introduzione: un caso d’eccezione nei numeri e negli aspetti qualitativi L’italiano Amerigo Vespucci sbarcò n Brasile nel 1499, precedendo di un anno Pedro Álvares Cabral, ma non è stato … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

I nomi delle “anime” di Mazara. La popolazione, gli animali e i beni in un censimento del 1714

di Rosario Lentini La prima importante ricerca di statistica demografica siciliana venne pubblicata nel 1892 dallʼavvocato Francesco Maggiore Perni, professore di statistica presso lʼUniversità di Palermo, con il titolo La popolazione di Sicilia e di Palermo dal X al XVIII … Continua a leggere

Pubblicato in Città, Società | Lascia un commento

L’avvenente fanciulla che calzava il sandalo

  di Laura Leto Il 2020 appena concluso, oltre ad averci lasciato con un profondo senso di disorientamento e sconforto, ha regalato importanti scoperte archeologiche e storico-artistiche. Tra le altre, in Italia, Pompei ha nuovamente stupito con i colori brillanti … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Perché mangiamo gli animali? Le risposte del pensiero greco a un problema contemporaneo

  di Pietro Li Causi [*] Gli spillover e il dilemma dell’onnivoro occidentale Hendra, Marburg, SARS-COV e SARS-COV2 sono tutti virus partiti dai pipistrelli. E si sa: a mangiare i pipistrelli (e non solo) sono i Cinesi, che, per effetto … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il senso della storia in Pasquale Culotta architetto

  di Antonietta Iolanda Lima Nel tentativo di dare una riflessione convincente su quanto recita il titolo parlerò qui di seguito di un architetto che ho conosciuto e frequentato a lungo essendo entrambi professori della medesima Facoltà: Pasquale Culotta, e … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il Mediterraneo «comunità interletteraria». Il Gruppo di ricerca “Medioevo Romanzo e Orientale”

di Antonio Pioletti Che il Mediterraneo abbia rappresentato e rappresenti fin dai tempi antichi, non solo per i popoli che vivono lungo le sue sponde, un’area di grande importanza culturale e letteraria oltre che economica e politica, è non da … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La comunità italoamericana degli Stati Uniti. Il caso di Middletown

  di Chiara Privitera Una comunità etnica non è definita solo dalla vicinanza geografica di un gruppo di persone, o dalle comuni origini, ma si costituisce soprattutto da uno stile di vita simile, da aspirazioni sociali in comune, dalla solidarietà … Continua a leggere

Pubblicato in Migrazioni, Società | Lascia un commento

La pandemia per ripensare e rigenerare le società malate

di Mario Sarica «Stirpe miserabile ed effimera, figlia del caso e della pena, perché mi costringi a dirti ciò che per te è vantaggioso non sentire? Il meglio è per te assolutamente irraggiungibile: non essere nati, non essere, essere niente. … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

The Culturescape: Self-Awareness of Communities

di Paul Schafer [*] A community is like a shattered mirror. Each person possesses a piece that is large enough to see his or her own reflection. However, no one has a piece that is large enough to provide a … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Riti, simboli, aree interne

il centro in periferia di Pietro Clemente In mezzo al guado sempre A ogni uscita de Il centro in periferia, scialuppa del vascello di Dialoghi Mediterranei, si prende atto della crescita del numero dei morti: ieri sera erano 95.718. Nella … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Tra identità e turismo: sondaggi etnografici a Rio Marina (Isola d’Elba)

il centro in periferia di Giulia Rieti Arrivare su di un’Isola è sempre emozionante. Non vi è nessuna legge scientifica o fisica a dimostrarlo ma sono le percezioni e le sensazioni provate dalle persone che vi si recano a testimoniarlo. … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Capitale Culturale e Patrimonio Naturalistico, contesti congiunti e contesi

  il centro in periferia di Flavio Lorenzoni Di arte, lupi e fili rossi Nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, c’è Civitella Alfedena, un paesino che non arriva a 300 abitanti arroccato su un’altura, circondato dai monti … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Oltre il ‘piccoloborghismo’. Comunità patrimoniali e rigenerazione delle aree fragili

il centro in periferia di Letizia Bindi Ouverture In un celebre scritto di Ernesto de Martino dedicato all’intensa esperienza etnografica della spedizione in Lucania si riporta un canto scritto dal giovane poeta, scrittore, militante e sindaco Rocco Scotellaro insieme con … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La processione sull’oceano. Il Venerdì Santo nel tempo della pandemia

il centro in periferia di Giovanni Gugg Di fronte all’ignoto, i riti rappresentano un modo di organizzare il caos, quindi sono una maniera per mostrare cosa fare; sono una strategia per allontanare la paura, uno strumento per dare senso ad … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Davide, Golia, e il Covid-19

il centro in periferia di Settimo Adriani e Silvia Verzilli Le vittorie del piccolo Davide contro il gigante Golia, del minuscolo Ulisse contro il ciclope Polifemo, nonché degli esigui lillipuziani che legano a terra l’enorme Gulliver, hanno ispirato brani di … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Dalla parte dei deboli e dei discriminati

umane dimenticate istorie di Gad Lerner “Chissà cosa ci fa questa signora dai capelli bianchi alle nostre riunioni”, pensavo, alla metà degli anni Settanta, quando capitava di incontrarsi negli intergruppi della sinistra sui problemi della scuola. Sempre gentile, per nulla … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Chi incontrerà Aristeo?

  umane dimenticate istorie di Monica Tozzi e Andrea Fantacci Carissimi lettori … cominciano così alcune novelle che abbiamo letto da piccoli e così vorremmo provare a raccontarvi il nostro caro amico e compagno Aristeo Biancolini, consapevole che “Nessun uomo … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La pandemia: strage di uomini e strage della memoria. La scomparsa di Renato Novelli

umane dimenticate istorie di Adriano Senatore La pandemia legata al Covid-19, che da ormai un anno è diventata triste e mesta compagna delle nostre esistenze, travolgendole e modificandole in profondità (con una serie di cambiamenti in ambito sociale, relazionale, psichico), … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Addio al cavaliere socialista e museografo

umane dimenticate istorie di Mario Sarica Mimmo Gerbasi era davvero orgoglioso del suo Cavalierato della Repubblica Italiana per meriti di lavoro. Lì, nella massima onorificenza che la nostra costituzione repubblicana concede agli italiani distintisi per un onesto lavoro reso al … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Il lutto, la memoria e le lotte civili: il Covid nel Fortore molisano

umane dimenticate istorie di Michele Fratino «Mio padre chiamava per chiedermi di portarlo via, il dottore mi diceva qua è una guerra», con queste parole lo scorso novembre Francesco Mancini di Riccia, un comune in provincia di Campobasso, nel Fortore … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Adriano Perrotti: prigioniero del suo corpo ma libero come il vento!

umane dimenticate istorie di Maria Scarsella Era un bambino come tanti. Giocava e sognava la sua vita futura. Da adolescente era allegro e pieno d’amici e la sua iniziale gioventù colma di promesse. Un giorno, poi, finì a terra con … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Tra cultura egemonica e subalterna: le edicole sacre a Napoli

per non ricominciare di Davide Accardi Nell’immaginare il mondo post pandemico che ci attende, un ruolo dominante viene dato alle retoriche del ri-inizio, poiché ci sembra evidente che il mondo post covid-19 non possa essere lo stesso nel quale abbiamo vissuto … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Potenza e limiti della Teoria critica

  per non ricominciare di Alberto Giovanni Biuso Adorno e Horkheimer, la dialettica Pensatore anche politico, Adorno non accettò mai di identificare il progetto di liberazione dell’umano con una determinata struttura statale o di partito, arrivando a giudicare «l’ordine collettivistico … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Intellettuali ed etnografia tra impegno e sovversione

per non ricominciare di Giovanni Cordova Nell’ultimo numero di Dialoghi Mediterranei, Francesco Faeta dava vita a una vivace argomentazione polemica avente come bersaglio le correnti poetiche del ri-inizio, celebrate – prim’ancora di qualsivoglia ratifica fattuale – dal proclama: “Nulla sarà … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Bologna. Appunti su giovani e cultura nel tempo della pandemia

per non ricominciare di Lella Di Marco Con riferimento alle riflessioni e all’appello del prof. Faeta per una proposta collettiva di pensiero nuovo per non ri-cominciare, sono felice che da qualche parte sia arrivata tale voce che comunque se si … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Convegni e altre kermesse intellettuali: “arte del potatore” e rinascita post-pandemica

per non ricominciare di Lia Giancristofaro Corpi intermedi: esilio domestico e individuazione dei “rami secchi” Dopo aver esperito per oltre un anno la casa e il web come il centro di una nuova socialità; dopo aver considerato l’avvenuta parificazione dell’eccitante … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Pensieri su un limite

 per non ricominciare di Vito Teti Una lettera alle amiche e agli amici antropologi  Mi capita spesso, forse da sempre, da quando bambino attendevo il ritorno da Toronto di mio padre, che avevo visto solo in fotografia, e i miei … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La pandemia, de Martino e l’inverno del nostro scontento

per non ricominciare di Sergio Todesco Pare veramente che sia la fine del mondo. In realtà, come sempre, è solo la fine di un mondo. Forse neanche quella… Oltre mezzo secolo fa Ernesto de Martino ci ha insegnato che la … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Se l’italiano non recupera un suo spazio dinamico e vitale

per l’italiano di Ugo Iannazzi Nel precedente intervento sono stati considerati sia la posizione attuale detenuta finora dall’italiano nel mondo, sia l’ingresso esagerato nell’ultimo anno nel nostro Paese di molte migliaia di nuovi anglicismi, che, senza traduzione, e per sostituzione, e … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Is English a global language or a lingua franca?

per l’italiano di Paola Barbuzzi [*] The human phenomenon of breaking language barriers through the employment of a communal and vehicular language has always compelled people of different cultures and lands throughout history. The undecipherable first contact of two or … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Itanglismi, tecnicismi e populismi

  per l’italiano di Pietro Clemente Ho sempre condiviso le battaglie di Ugo Iannazzi, in particolare la tenacia e la minuzia della ricerca sul territorio, dal dialetto ai modi di dire, dalla storia locale al valore della memoria. Ho condiviso … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Al di là dell’inglese, perché l’italiano non vada all’Aldilà. Piccoli pensieri antropologici

per l’italiano di Mauro Geraci Un paio di domande mi spinge a intervenire in questa, quanto mai importante, battaglia per l’italiano promossa da Dialoghi Mediterranei. Qual è o quali sono i particolari registri d’inglese che oggi minano sempre più la … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

Le parole della pandemia

  per l’italiano di Sonia Giusti «Sono molti che per ritrarre cose poste in altrui lingua e commendare quella, credono più essere ammirati che ritraendo quelle della sua. E sanza dubio non è sanza loda d’ingegno apprendere bene la lingua … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

In luogo di. La lingua italiana day after lo sbarco: l’inglese siamo noi

per l’italiano di Luigi M. Lombardi Satriani Temiamo il lockdown, ci affidiamo a premier vecchi e nuovi, digitiamo compulsivamente sul nostro personal computer, mentre i giornali stampati o i telegiornali e i giornali radio e social ci inondano di locuzioni … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento

La Lingua madre

per l’italiano di Flavia Schiavo Tra contaminazione e identità, la lingua parlata (forse la più viva tra le lingue vive) espressione del quotidiano, ci mostra come termini e frasi combattano una lotta corpo a corpo ed esprimano una travagliata porosità. … Continua a leggere

Pubblicato in Cultura, Società | Lascia un commento